A Scuola di Petcare®: il concorso che insegna ai bambini l’adozione responsabile

Il progetto “A Scuola di Petcare®” – giunto alla sua 13esima edizione coinvolgendo circa 900.000 bambini - quest’anno propone il tema dell’adozione responsabile di un pet e aggiunge una novità importante. Ecco quale.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 11/03/2018 Aggiornato il 11/03/2018
pet

Adottare un pet e  seguirlo nella sua crescita, donandogli tutto l’affetto e le cure di cui avrà bisogno acquisendo la consapevolezza che prendersi cura di un animale da compagnia non è un gioco. Questa l’esperienza che vivranno in prima persona i circa 900mila bambini delle scuole elementari coinvolti nel progetto A Scuola di Petcare®, firmato PURINA, azienda specializzata nel settore petcare.

Giunta alla 23esima edizione, il progetto didattico ha come fine quello di contribuire a sviluppare la sensibilità delle nuove generazioni verso i pet e a stimolare l’accrescimento della fantasia e del senso di responsabilità nei bambini, attraverso la fornitura di un kit scolastico alle scuole e al loro coinvolgimento nello sviluppo di un progetto educativo. L’edizione 2017-2018 del progetto propone il tema dell’adozione responsabile di un pet.

Un’adozione fantastica” è infatti lo spunto d’ispirazione del concorso proposto quest’anno alle scuole che potranno partecipare realizzando un elaborato che descriva come gestire al meglio un’immaginaria adozione di un cane o di un gatto. In questo modo scopriranno che adottare un pet può essere un’esperienza davvero straordinaria. Per partecipare al concorso, i bambini, insieme ai loro insegnanti, dovranno prima scoprire e analizzare tutti i materiali contenuti nelkit didattico realizzato con il contributo di medici veterinari ed esperti del settore che quest’anno si arricchisce di un nuovo folder dedicato all’adozione responsabile. Le scuole interessate possono scoprire come richiedere tutti i materiali sul sito https://www.purina.it/conoscere-i-pet/a-scuola-di-petcare.

Il concorso si articolerà in tre fasi: un primo momento preparatorio in classe insieme a insegnanti e compagni in cui si dibatterà degli aspetti più importanti dell’adozione, come quale animale adottare, quali sono i desideri dei componenti della classe, come accoglierlo, come sistemare gli spazi. Nella seconda fase invece i bambini lavoreranno a gruppi e affronteranno uno degli aspetti dell’adozione (pulizia, nutrizione, gioco, coccole) per passare poi alla terza fase che vedrà i bambini intenti alla preparazione dell’elaborato, nella modalità da loro preferite: un poster con immagini e scritte colorate, un video amatoriale o un piccolo libro con una serie di racconti… via libera all’immaginazione e alla creatività per testimoniare cosa significa adottare un pet e prendersene cura giorno per giorno.

Al termine del concorso, le dieci classi vincitrici avranno la possibilità di comprendere il valore di un legame stabile e di fiducia tra padrone e pet, grazie all’incontro con un istruttore cinofilo e il suo cane.

Il progetto di PURINA inoltre quest’anno di arricchisce di una importante novità: grazie alla collaborazione di ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali ) l’azienda premierà 20 tra le numerose classi partecipanti con la possibilità di adottare a distanza un cane meno fortunato, donando una fornitura di cibo per un anno al pet adottato.

 

pet

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!