Mostra Xu Bing. Worlds of Words / Goods of Gods - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/02/2016 Aggiornato il 29/02/2016

Uno dei maestri più autorevoli della Cina moderna espone la sua opera caratterizzata da uno studio approfondito del mistero del linguaggio scritto, che viene messa a confronto con i lavori di altri artisti, come le 426 sillabe dell’artista africano Frédéric Bruly Bouabré, il cosiddetto “Alphabet Bété”, primo e unico alfabeto sviluppato in Africa, le opere di Alighiero Boetti, Piero Manzoni, Le Corbusier. Marcel Broodthaers, Guy Rombouts e l’indiano Jyvia Soma Mashe.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: La Triennale, viale Alemagna 6
Telefono: 02/724341
Orari di apertura: 10,30-20,30
Costo: Ingresso libero
Xu Bing. Worlds of Words / Goods of Gods
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com