Mostra Willie Doherty Where / Dove - Modena

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/10/2020 Aggiornato il 13/10/2020
Dal al
Modena (MO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: FMAV – Palazzina dei Giardini, corso Cavour 2
Telefono: 059/2033166
Orari di apertura: 11-13; 16-19 mercoledì, giovedì, venerdì; 11-19 sabato, domenica e festivi. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Dove acquistare: www.fmav.org
Sito web: www.fmav.org
Organizzatore: Fondazione Modena Arti Visive
Note:
La prima personale dell’artista nordirlandese Willie Doherty (Derry, 1959) in un’istituzione italiana offre una panoramica della carriera di Doherty attraverso opere fotografiche e video focalizzate sul tema dei confini, dai lavori degli anni Novanta fino a una nuova video installazione commissionata per l’occasione.

Willie Doherty è un artista noto a livello internazionale per il suo lavoro fotografico e videoinstallativo, che ha avuto origine nella sua personale esperienza del conflitto nordirlandese vissuta a Derry, sua città natale.

Situata all’estremità occidentale dell’Europa, al confine tra Regno Unito e Irlanda, Derry è un luogo dove la complessità storica e politica ha modellato l’esperienza fisica e psicologica del paesaggio.
Doherty affronta, in modo particolarmente acuto, temi inerenti l’eredità del colonialismo e del conflitto e le linee di frattura, tanto reali quanto percepite, che dividono gli individui e le comunità.

Sebbene il concetto di confine, concreto o immaginario, abbia sempre avuto un ruolo cardine nella pratica artistica di Willie Doherty, per la prima volta viene messo esplicitamente al centro di un suo progetto espositivo, con l’intento di indurre lo spettatore a mettere in discussione le proprie convinzioni sul suo valore e significato, rivelandone la complessità e i numerosi risvolti politici, sociali e psicologici.

La mostra è curata da Daniele De Luigi e Anne Stewart.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com