Mostra I Volti e il Cuore. La figura femminile da Ranzoni a Sironi e Martini - Verbania

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 27/03/2017 Aggiornato il 06/04/2017

Attraverso ottanta opere la mostra, curata da Elena Pontiggia, intende esaminare il ruolo e la presenza della donna nella pittura e nella scultura dalla fine dell'Ottocento alla prima metà del Novecento. I dipinti e le sculture esposte appartengono alle collezioni del Museo del Paesaggio di Verbania e, per quanto riguarda i lavori di Mario Sironi, alla raccolta Isolabella e Cristina Sironi, sorella dell'artista. La mostra si apre con i ritratti femminili di Daniele Ranzoni, maestro della Scapigliatura, del quale si ammira tra glia altri il bellissimo "Ritratto della principessa Margherita di Savoia" (1869). Il dipinto di Ambrogio Alciati, immagine guida della mostra, intitolato "Il convegno", del 1918, presenta un romantico idillio senza tempo di gusto e sensibilità impressionista. Tra le sezioni tematiche, undici in tutto, una parte è dedicata a temi come: I luoghi della vita: la casa, il giardino, la via, la stalla; Gli affetti: l'amore e la maternità; Figure della storia; La religione; Il lavoro; Il nudo; due sezioni sono dedicate a due donne artiste da riscoprire, la simbolista Sophie Browne e Adriana Bisi Fabbri di cui è esposta "La principessa Pignatelli" (1917); tre sezioni infine presentano tre maestri del Novecento: Arturo Martini, Mario Tozzi e Mario Sironi. Di Martini (1889-1947) sono esposte quattordici figure femminili, tra cui "Testa di ragazza" del 1921, capolavoro della stagione di "Valori Plastici". Di Mario Tozzi (1895-1979) è esposta un'antologia di opere che va dal suo impressionismo giovanile al suo realismo magico, come "Serenità" del 1923, paesaggio impostato sul disegno e sul volume anziché sul colore. Di Mario Sironi (1885-1961) sono in mostra tra le diverse opere, quelle poco note del suo periodo simbolista e il grande "Nudo con bicchiere" una delle opere più amate da Margherita Sarfatti.

Dal all'
Verbania (VB)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: Museo del Paesaggio, Palazzo Viani Dugnani, via Ruga 44
Telefono: 0323/556621; Sito: www.museodelpaesaggio.it
Orari di apertura: 10-18; sabato e domenica 10-19. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3 euro
I Volti e il Cuore. La figura femminile da Ranzoni a Sironi e Martini
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com