Mostra Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 06/12/2017 Aggiornato il 19/02/2018

La mostra presenta, per la prima volta in modo organico, la vasta raccolta che i coniugi statunitensi George Washington Wurts e Henriette Tower misero insieme a cavallo fra XIX e XX secolo e poi donarono allo Stato italiano, precisamente al museo di Palazzo Venezia, dove tuttora è conservata. L'esposizione illustra le dinamiche del collezionismo, anglo-americano in particolare, e del mercato internazionale, sullo sfondo dei cambiamenti vissuti in quegli anni dalla giovane nazione italiana e dalla sua nuova capitale, Roma. La mostra è allestita in due sedi: a Palazzo Venezia si trova la sezione dedicata ai Wurts, con le opere più significative della raccolta, molte studiate restaurate per l'occasione; alle Gallerie Sacconi del Vittoriano viene presentato il contesto nel quale è nata la passione dei Wurts per il collezionismo. Le opere raccontano un intero mondo fatto di aste, di mercanti e di mercato, nazionali e internazionali, oltre all'affermazione di un artigianato di qualità. La mostra, curata dallo storico dell'arte Emanuele Pellegrini, è promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, nell'ambito del programma di valorizzazione dei propri musei e luoghi di cultura.

Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lazio
Luogo: Palazzo Venezia, e Gallerie Sacconi al Vittoriano, piazza Venezia
Telefono: 06/32810; Sito: www.mostravogliaditalia.it
Orari di apertura: Palazzo Venezia 8,30-19,30. Lunedì chiuso. Gallerie Sacconi 9,30-19,30 tutti i giorni
Costo: 10 euro; ridotto 5 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com