Mostra Vita in risaia. Lavoro e socialità nella pittura di Angelo Morbelli - Vercelli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 27/04/2018 Aggiornato il 27/04/2018

Vercelli celebra Angelo Morbelli (1854-1919), il caposcuola del Divisionismo italiano, con questa mostra che ruota intorno al dipinto "Risaiuole", eseguito nel 1897, che torna visibile dopo oltre cento anni. L’opera, infatti, venne presentata al pubblico in una sola circostanza, nel 1899, quando fu acquistata dalla Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano e affidata a uno dei suoi associati per sorteggio, entrando così in collezione privata e rimanendovi fino a oggi.  L’esposizione del dipinto rappresenta un’occasione particolarmente significativa per arricchire la conoscenza dell’artista alessandrino e per approfondire le trasformazioni della tecnica divisionista utilizzata da Morbelli, in parallelo con lo sviluppo dell’interesse per il tema del lavoro femminile, in particolare di quello svolto nelle risaie. La tela viene  messa a confronto con il capolavoro di proprietà del Museo Borgogna di Vercelli "Per ottanta centesimi!" del 1895, permettendo così di approfondire i cambi di inquadratura e di resa prospettica fra i due dipinti, ma anche di seguire lo sviluppo del divisionismo di Morbelli. La mostra è curata da Aurora Scotti Tosini, tra i massimi esperti del Divisionismo. 

Dal all'
Vercelli (VC)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: Museo Borgogna, via Antonio Borgogna 4
Telefono: 0161/252764; Sito: www.museoborgogna.it
Orari di apertura: 15-18; sabato 14-18; domenica 10-12,30; 14-18. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com