Mostra Vincenzo Schiavio tra Divisionismo e Realismo - Como

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/10/2021 Aggiornato il 19/10/2021
Dal al
Como (CO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: Broletto, piazza Duomo; Pinacoteca civica, via Diaz 84
Telefono: 031/269869
Orari di apertura: 14-18 da martedì a venerdì; 10-19 sabato e domenica. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.visitcomo.eu
Organizzatore: Comune di Como
Note:
Una selezione di oltre 60 opere del pittore divisionista comasco Vincenzo Schiavio (Gorla di Veleso, Como, 1888 - 1954), provenienti da collezionisti privati e dalla Pinacoteca civica sono in esposizione dal 9 ottobre al 5 dicembre nel salone al primo piano del Broletto in un percorso che traccia l’intero arco della ricca produzione artistica, dai primi decenni agli inizi degli anni 50 del ‘900.

In contemporanea, in Pinacoteca, nello spazio espositivo Campo quadro, al primo piano, è possibile ammirare, dal 9 ottobre al 7 novembre, altre opere del maestro appartenenti alla collezione delle Pinacoteca, appositamente selezionate e mai esposte prima.

La città di Como celebra così il suo artista quarant’anni dopo l’ultima grande antologica a cura di Alberto Longatti, ospitata nel salone di San Francesco, e segna un nuovo inizio al lavoro di ricerca e di critica sull’opera del maestro di Gorla.

La mostra e il catalogo curati da Giorgio Taroni puntano a far conoscere e apprezzare l’opera e l’uomo Schiavio oltre le mura della città, enfatizzandone lo spirito di libertà spirituale, di intensità poetica, di solido e instancabile “mestiere”.
Vincenzo Schiavio tra Divisionismo e Realismo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com