Mostra Venia Dimitrakopoulou. Futuro primordiale. Logos - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 03/02/2019 Aggiornato il 03/02/2019
Dal al
Torino (TO)
Regione: Piemonte
Luogo: Gallery della Fondazione Sandretto re Rebaudengo, via Modane 20
Telefono: 011/3797600
Orari di apertura: 20-23 giovedì; venerdì, sabato e domenica 12-19
Costo: Ingresso libero
Note:
La mostra, dedicata alla scultrice greca Venia Dimitrakopoulou e curata da Afrodite Oikonomidou e Matteo Pacini, propone una nuova selezione di lavori, tra cui spicca una maestosa opera inedita, un’epigrafe in acciaio e LED creata appositamente per gli spazi della Gallery. Tema principale dell’intera esposizione è la parola, che ben si coniuga con le superfici candide della sala espositiva. Opere come il Giardino Sacro (2014), il Labirinto (2012), l’Amuleto (2012), le serie dei Diari (2010-2016) e dei Notebook (2010), veri e propri libri d’artista, sono permeati dal logos, che è parola ma anche segno, scrittura poetica o automatismo letterario e grafico. L’inchiostro indiano, il pastello, l’acquerello fino al collage danno forma a opere che vanno dalla piccola alla grande dimensione, all’insegna di un nomadismo stilistico e tecnico che spazia dalla scultura tradizionale all’installazione, dal video all’azione, dalla scrittura alla grafica.
L’esposizione gode dei patrocini del Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica, dell’Ambasciata di Grecia a Roma e del Museo Nazionale di Arte Contemporanea di Atene (EMST).
Venia Dimitrakopoulou. Futuro primordiale. Logos
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.