Mostra Per un Filo di Seta - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/08/2017 Aggiornato il 09/08/2017

La mostra è dedicata all'apertura dei rapporti fra Italia e Giappone nella seconda metà del 1800, quando militari, diplomatici e commercianti, soprattutto piemontesi e lombardi, affrontarono le difficoltà del viaggio e di un paese dove erano in atto rivolgimenti politici e sociali che lo resero da feudale a moderno in un quarto di secolo. Fra le diverse testimonianze ci sono quelle lasciate da alcuni setaioli piemontesi che procuravano uova di baco da seta e che in quegli anni sfidarono moltissime difficoltà per difendere il prestigio dell’industria serica italiana. Tra questi vanno ricordati il Cavalier Pietro Savio di Alessandria e Giovanni Battista Imberti di Racconigi che scrissero rispettivamente un prezioso diario e una raccolta di memorie. Lungo il percorso si trovano esposti anche libri, disegni, carte geografiche, incisioni, vecchie fotografie, immagini dell’Imperatore Meiji, xilografie, porcellane e documenti inediti concessi dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Dal all'
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: MAO Museo d'Arte Orientale, via San Domenico 11
Telefono: 011/4436927; Sito: www.maotorino.it
Orari di apertura: 10-18; sabato e domenica 11-19. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Per un Filo di Seta
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com