Mostra Tre studi dal vero in terracotta di Vincenzo Gemito esposti al Bargello - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/01/2018 Aggiornato il 30/01/2018

Il Museo Nazionale del Bargello a Firenze presenta un prestito eccezionale da parte di Intesa Sanpaolo, dalle Gallerie d'Italia di Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli, di sculture di Vincenzo Gemito. Lo "Scugnizzo", lo "Studio dal vero (Moretto) e il "Fiociniere", terrecotte realizzate dallo scultore napoletano intorno al 1870, sono esposte in un inedito accostamento tra terrecotte cinquecentesche e ottocentesche per poter rileggere l'opera dello scultore alla luce delle suggestioni dei grandi maestri del Rinascimento. Sabato 24 febbraio alle ore 12, Paola D'Agostino, direttore del Museo Nazionale del Bargello tiene una visita guidata straordinaria dedicata a Vincenzo Gemito e ai tre "studi dal vero" in terracotta.

Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Museo Nazionale del Bargello, via del Proconsolo 4
Telefono: 055/2388606
Orari di apertura: 8,15-13,50; sabato e domenica 8,15-16,50. Chiuso II e IV domenica del mese
Costo: 9 euro; ridotto 4,50 euro
Tre studi dal vero in terracotta di Vincenzo Gemito esposti al Bargello
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com