Mostra Tranquillo Cremona e la Scapigliatura - Pavia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/01/2016 Aggiornato il 29/01/2016

Dedicata all’importante corrente artistica italiana dell’Ottocento, chiamata la Scapigliatura, la mostra intende rendere omaggio al gruppo scapigliato partendo dalla ricerca dell’iniziatore del nuovo linguaggio stilistico, Tranquillo Cremona (1837-1878). L’esposizione sviluppa un percorso tra pittura, scultura, letteratura e musica per far rivivere anche l’atmosfera di questo movimento nelle sue principali forme espressive e presenta una selezione di cinquanta opere degli artisti più rappresentativi della Scapigliatura, fra i quali, oltre a Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni e Luigi Conconi. Il percorso espositivo è accompagnato dal racconto del fermento culturale dell’epoca, la vita, l’opera e le personalità di spicco dei componenti il gruppo di scapigliati. Non solo un racconto pittorico, ma anche un racconto letterario e musicale per approfondire gli scritti più importanti degli autori della Scapigliatura, i quali hanno dato il via non solo ad una rivoluzione artistica ma ad un vero e proprio fenomeno morale e politico.

Dal al
Pavia (PV)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Scuderie del Castello Visconteo, viale XI Febbraio 35
Orari di apertura: 10-13; 14-18,30; sabato e domenica 10-19
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro.
Tranquillo Cremona e la Scapigliatura
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com