Mostra Tranquillo Cremona e la Scapigliatura - Pavia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/01/2016 Aggiornato il 29/01/2016

Dedicata all’importante corrente artistica italiana dell’Ottocento, chiamata la Scapigliatura, la mostra intende rendere omaggio al gruppo scapigliato partendo dalla ricerca dell’iniziatore del nuovo linguaggio stilistico, Tranquillo Cremona (1837-1878). L’esposizione sviluppa un percorso tra pittura, scultura, letteratura e musica per far rivivere anche l’atmosfera di questo movimento nelle sue principali forme espressive e presenta una selezione di cinquanta opere degli artisti più rappresentativi della Scapigliatura, fra i quali, oltre a Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni e Luigi Conconi. Il percorso espositivo è accompagnato dal racconto del fermento culturale dell’epoca, la vita, l’opera e le personalità di spicco dei componenti il gruppo di scapigliati. Non solo un racconto pittorico, ma anche un racconto letterario e musicale per approfondire gli scritti più importanti degli autori della Scapigliatura, i quali hanno dato il via non solo ad una rivoluzione artistica ma ad un vero e proprio fenomeno morale e politico.

Dal al
Pavia (PV)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Scuderie del Castello Visconteo, viale XI Febbraio 35
Orari di apertura: 10-13; 14-18,30; sabato e domenica 10-19
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro.
Tranquillo Cremona e la Scapigliatura
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com