Mostra Tina Modotti: La Genesi di uno Sguardo Moderno - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 14/11/2022 Aggiornato il 14/11/2022
Dal al
Aosta (AO)
Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Centro Saint Bénin, via B. Festaz 27
Telefono: 0165/275937
Orari di apertura: 10-13; 14-18. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Dove acquistare: www.regione.vda.it/cultura/mostre_musei/mostre/expo
Sito web: www.regione.vda.it/cultura/mostre_musei/mostre/expo
Organizzatore: Assessorato Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta
Note:
Con questa mostra il Centro Saint Bénin di Aosta rende omaggio a una tra le più importanti fotografe dell’inizio del XX secolo, Tina Modotti (Udine, 1896 - Città del Messico, Messico, 1942).

Attraverso oltre 100 scatti originali della fotografa provenienti dalla collezione dell'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia e dalla Fototeca Nazionale di Città del Messico, la mostra vuole analizzare il contributo che la Modotti ha dato nello sviluppo della fotografia in Messico.

Avventurosa, nomade e a tratti misteriosa, la vita di Tina Modotti è stata galvanizzata da passioni turbolente che hanno influenzato la sua esistenza e la sua creatività, forte e sensibile, dando vita al suo sofisticato talento e alla sua pionieristica tecnica fotografica. Donna moderna e artista visionaria ante tempore, durante la prima metà del secolo scorso la Modotti fa parte integrante degli esperimenti artistici e poetici che caratterizzarono le prime avanguardie del novecento.

Sebbene negli ultimi anni la sua opera abbia attirato l'attenzione di scrittori, registi, artisti e curatori, il tema e l'oggetto della maggior parte delle mostre, approfondimenti e varie pubblicazioni ad essa dedicate, si sono generalmente concentrati sulle sue avventure romantiche o sui rapporti con altre famose personalità della scena politica o artistica della prima metà del ventesimo secolo, inclusi Julio Antonio Mella, Edward Weston, Frida Kahlo o Diego Rivera.

Il talento riconosciuto della Modotti consiste nell’osservare e immortalare le condizioni e le emozioni delle classi lavoratrici e della rivoluzione socialista, raccontando uomini, donne e territori.
Ma soprattutto traccia e sviluppa una nuova sensibilità artistica, basata
sulla moderna tecnica fotografica, generalmente riservata a un universo prettamente maschile.

La mostra promossa dall’Assessorato Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta, è a cura di Dominique Lora, in collaborazione con Daria Jorioz, dirigente della Struttura Attività espositive e promozione identità culturale della Valle d’Aosta.

Dida: Tina Modotti, Ritratto di Frances Toor
Tina Modotti: La Genesi di uno Sguardo Moderno
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com