Mostra The Act of Seeing With One’s Own Eyes - Bergamo, Città Alta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/10/2020 Aggiornato il 30/10/2020
Dal al
Bergamo, Città Alta (BG)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Lombardia
Luogo: Ex Ateneo, piazza Padre Reginaldo Giuliani
Telefono: 035/19903477
Orari di apertura: 10-16 da mercoledì a venerdì; 10-18 sabato e domenica. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 5 euro
Dove acquistare: www.theblank.it
Sito web: www.theblank.it
Organizzatore: The Blank Contemporary Art
Note:
L’ex-Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti, edificio ottocentesco neoclassico situato nel cuore di Città Alta a Bergamo, ospita la mostra, uno degli eventi della decima edizione di ArtDate, Festival di Arte Contemporanea in programma a Bergamo dal 12 al 15 novembre 2020.

Il progetto espositivo, presentato per la prima volta nel 2019 allo Schinkel Pavillon di Berlino, rende omaggio alla produzione del padre del cinema sperimentale Stan Brakhage (1933-2003) e del compositore e sound designer David Kamp (1982).

Lo spazio dell’Ex Ateneo, diviso in due ambienti speculari acusticamente isolati, vede idealmente dialogare il video senza sonoro di Stan Brakhage e l’audio di David Kamp, come riflessione sull’inevitabile cambiamento della corporeità.

Interrogandosi sulle grandi tematiche legate al corpo, la mostra
prende il titolo dall’omonimo video, parte di una trilogia che il regista americano realizzò presso le istituzioni statali di Pittsburgh nel 1971.

La pellicola muta 16mm di Stan Brakhage è una presentazione rigorosa e imparziale delle attività dei patologi forensi presso l'Allegheny Coroner's Office di Pittsburgh.
Definita una tra le più conturbanti pellicole della storia del cinema, il film nel suo naturalismo mostra una visione analitica e veritiera delle attività di autopsia, confessando realisticamente l’essere carne del corpo umano.

Nell’ala attigua viene riprodotta in perfetta sincronia con il filmato una traccia di effetti sonori naturalistici, in contrasto con il silenzio claustrofobico dell’opera di Brakhage, registrata dal musicista tedesco David Kamp, compositore, sound designer e sound artist.

La mostra è curata da Ed Atkins.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com