Mostra Tesori ritrovati. Restauri per Gubbio al tempo di Giotto - Gubbio

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/11/2018 Aggiornato il 05/12/2018

La mostra è dedicata ai restauri e ai recuperi, ai confronti possibili tra opere e maestri, tra materiali e tecniche esecutive, tra forme e funzioni del prodotto artistico in un percorso che si svolge tra XIII e XIV secolo, nell'età d'oro di Gubbio e del suo vasto contado. 

Dal all'
Gubbio (PG)
Regione: Umbria
Luogo: Palazzo dei Consoli, piazza Grande
Telefono: 075/9274298
Orari di apertura: 10-13; 14,30-17,30; sabato e domenica 10-18
Costo: 10 euro; ridotto 8,50 euro
Note:
In esposizione molte delle opere recentemente restaurate, come le due grandi croci dipinte del Museo Civico di Gubbio, le opere del Maestro della Croce di Gubbio, del Maestro espressionista di Santa Chiara, di Pietro Lorenzetti, del cosiddetto "Guiducci Palmerucci" e di Mello da Gubbio. Quanto conservato e a disposizione, infatti, permette di ragionare su molti argomenti, ma soprattutto consente di rileggere l’evoluzione dell’arte eugubina tra Duecento e Trecento in rapporto con i grandi centri artistici del tempo. La mostra getta nuova luce sulle opere, sulle loro qualità, sulle loro peculiarità e caratteristiche, dati e conoscenze che permettono di ricucire i brandelli di un tessuto fortemente lacerato, ma ancora in grado di rivivere, emozionare, insegnare. 
Tesori ritrovati. Restauri per Gubbio al tempo di Giotto
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.