Mostra Summer Memories - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/09/2022 Aggiornato il 12/09/2022
Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Galleria WinArts, via Carlo Ravizza 18
Telefono: 02/23059544; 347/4772147
Orari di apertura: su appuntamento, scrivendo all’indirizzo e-mail winarts@winarts.it o chiamando il numero 02/23059544
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.winarts.it
Organizzatore: Galleria WinArts
Note:
La mostra collettiva Summer Memories porta a osservare il mondo attraverso gli sguardi penetranti dei ritratti realizzati da Nii Odai, i fiori di Zhang Le e i caldi giochi di colore delle opere di Iskra Shahaj; tre artisti e un solo tema, tre modi di guardare l’estate con l’unico scopo di immortalarla e fissarla su tela.

La prospettiva di Nii Odai (nome d’arte di Theophilus Tetteh), nato in Ghana nel 1991, vincitore del premio di artista dell'anno presso BE OPEN Art, mette in primo piano la volontà di trasmettere un messaggio di ispirazione che evochi emozioni e virtù naturali.
Una caratteristica delle opere di Nii Odai è l’uso di colori grezzi. Secondo l’artista sono la manifestazione più vicina della creazione, del creatore e della sua capacità di evocare le nostre emozioni.

I fiori di Zhang Le, artista cinese classe 1999, sono la combinazione di due contraddizioni: la prosperità e vitalità da un lato e la fragilità e il decadimento dall’altro. È evidente il fascino di questa combinazione contraddittoria, dove la bellezza è breve e fragile perché la fioritura è sempre accompagnata da un rapido decadimento.
Il fiore diventa il simbolo di vita. L’artista sogna un mondo coperto di fiori per nascondere una civiltà sempre più fredda e materialista, in attesa di un diverso tempo di rinascita.

L’estate di Iskra Shahaj, nata in Albania nel 1988, è influenzata dalla magia dei colori del mediterraneo e del deserto. Le figure femminili, soggetti per i quali l’artista ha una particolare predilezione, sono avvolte da una coltre di solitudine intesa come momento di raccoglimento con se stesse.
Nelle sue opere non c’è una narrazione, si tratta di un attimo catturato durante la giornata e fissato su tela. L’uso di colori forti è spesso in contrasto con le pose molto delicate.

Summer Memories
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com