Mostra Storie dal Marocco. Oggetti testimoni di identità e memoria - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 18/06/2020 Aggiornato il 18/06/2020
Dal al
Torino (TO)
Regione: Piemonte
Luogo: MAO Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11
Telefono: 011/4436932
Orari di apertura: 13-20 lunedì e martedì: 10-19 sabato e domenica
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.maotorino.it
Organizzatore: Associazione Bab Sahara di Torino e Servizi Educativi del MAO
Note:
La mostra nasce dalla collaborazione di una ventina di famiglie marocchine dell’associazione Bab Sahara di Torino con le responsabili dei Servizi Educativi del MAO e due curatrici del Museo Egizio, che nel corso di numerosi incontri e scambi hanno portato avanti una riflessione sull’idea di memoria e di patrimonio culturale.

Gli oggetti custoditi nei musei hanno un valore che deriva dalla loro capacità di raccontare e trasmettere una storia e una memoria individuale o collettiva: i reperti archeologici e le opere esposte sono così testimoni di un’identità e di una cultura.

Allo stesso modo alcuni oggetti, scelti in mezzo a tanti da chi lascia la propria casa per stabilirsi in un altro Paese, assumono un valore differente e si trasformano in veicoli di trasmissione di una memoria viva: diventano un patrimonio di cultura materiale.

Sulla base di questi presupposti, si è chiesto ai partecipanti al progetto di immaginare un museo ideale dove raccogliere e mostrare il loro bagaglio culturale, la loro identità e le tradizioni portati in Italia dal Marocco.

Le famiglie, e in particolare le donne, hanno selezionato oggetti personali che testimoniano la memoria del loro paese.
Nel passaggio dall’oggetto al suo racconto, il patrimonio materiale si è arricchito di un prezioso aspetto immateriale di memoria e testimonianza: la cultura materiale e i ricordi personali delle partecipanti prendono forma in tanti racconti legati a oggetti caratteristici.

Il tema della mostra è “Corredi e bellezza”, così fra gli oggetti selezionati dalle donne dell’associazione Bab Sahara che hanno partecipato al progetto si trovano un abito da sposa della tradizione berbera, il necessario per il rituale dell’hammam e una teiera.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com