Mostra STILE MILANO. Storie di eleganza - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/01/2020 Aggiornato il 26/01/2020
Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Palazzo Morando | Costume Moda Immagine, via Sant'Andrea 6
Telefono: 02/88465735
Orari di apertura: 9-13; 14-17,30. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.stilemilano.it; www.civicheraccoltestoriche.mi.it
Organizzatore: Comune di Milano | Cultura e Associazione Stile e storia
Note:
Lungo il percorso espositivo la mostra illustra il rapporto tra abito e gioiello dagli anni Cinquanta ai giorni nostri.
Ogni città ha il suo stile e Milano, con la sua sobrietà, ha definito un’eleganza curata, fatta di capi impeccabili e dettagli preziosi, frutto di alta artigianalità, fino a diventare la capitale della moda e la mostra racconta come lo è diventata.
È infatti la presenza sul territorio di capaci artigiani che ha permesso la nascita dei grandi brand.

Dal dopoguerra in poi le sartorie, da Biki a Jole Veneziani, e i gioiellieri milanesi, da Buccellati a Cusi, da Faraone a Calderoni, hanno ideato per le loro clienti abiti e gioielli personalizzati utilizzando con sapienza tecniche e lavorazioni particolari.

I gioiellieri hanno avuto un ruolo importante quanto gli stilisti e ancora oggi rappresentano dei punti di riferimento dello stile milanese.
La mostra racconta, anche attraverso una selezione di gioielli, come le maison milanesi hanno interpretato lo stile di un’epoca e saputo delineare la propria proposta personale.

La creatività non è solo nella realizzazione di oggetti, ma anche nel modo di indossarli, nella comunicazione, nel giornalismo e l'esposizione, grazie a un accurato lavoro di ricerca, mette in luce non solo l’evoluzione dello stile, ma anche il cambiamento dei costumi.

La mostra, a cura di Mara Cappelletti e Cristina Ongania con la collaborazione di Anna Cecilia Russo, e allestita da Maurizio Favetta e Antonio Pio Giovanditto, proietta il pubblico nell’avventuroso mondo degli anni storici della vita della città: il boom degli anni ‘50, i rivoluzionari anni ‘60, i cosiddetti anni di piombo, gli anni ‘70, la spensieratezza degli anni ‘80, il pop degli anni ‘90, il nuovo millennio che si apre e infine la crisi mondiale.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com