Mostra Somaini in America - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/10/2021 Aggiornato il 17/11/2021
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Fondazione Francesco Somaini Scultore, corso di Porta Vigentina 31
Telefono: 02/58311707
Orari di apertura: 9,30-13; 14,30-17,30 da lunedì a venerdì. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: https://www.francescosomaini.org/
Organizzatore: Fondazione Somaini in collaborazione con la Galleria Open Art di Prato
Note:
La Fondazione Francesco Somaini Scultore ha inaugurato la sua nuova sede di corso di Porta Vigentina, e con questa ha dato il via anche all’attività espositiva con un'importante personale dello scultore che approfondisce la ricognizione sulla fortuna riscontrata dalla sua opera negli Stati Uniti per circa un ventennio, a partire dalla fine degli anni Cinquanta.

Nel 1959 Francesco Somaini (Lomazzo, 1926 - Como, 2005) riceve il premio come migliore scultore straniero alla Biennale di San Paolo del Brasile e nel 1960 tiene la sua prima personale all'Istituto Italiano di Cultura di New York, organizzata dalla Galleria Odyssia e presentata da Giulio Carlo Argan, che raccoglie opere prestate da collezionisti americani.

La selezione propone una ventina di sculture datate tra il 1952 e il 1976, che insieme ad alcuni disegni e fotomontaggi ripercorrono quella grande stagione.

Motivi legati alla riflessione sul rapporto tra scultura e contesto urbano, innescata dal contatto con la cultura americana durante i numerosi viaggi compiuti negli Stati Uniti e maturata nel corso delle esperienze di collaborazione con gli architetti, che lo conducono nel 1970 alla realizzazione di opere monumentali per le città di Atlanta, Baltimora e Rochester.

Arricchisce il percorso espositivo una accurata raccolta di immagini che documenta la fortuna dell’opera di Somaini nel collezionismo americano, attraverso la presentazione delle raccolte dei maggiori musei e istituzioni statunitensi.

La mostra è a cura di Luisa Somaini e Francesco Tedeschi.

Il 25 novembre, alle ore 18,30, viene presentato "Francesco Somaini. Catalogo ragionato della scultura", a cura di Enrico Crispolti e Luisa Somaini, edito da Skira.
Somaini in America
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com