Mostra E’ solo un inizio. 1968 - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 04/11/2017 Aggiornato il 04/11/2017

In occasione del 50° anniversario del '68, la mostra riprende il gesto di rottura avvenuto nelle società occidentali e il riflesso che ha avuto nel mondo dell'arte. L'esposizione, a cura di Ester Coen, racconta il cortocircuito tra arte, politica, creatività, non solo perché lo spirito di rivolta del ’68 si estende anche al mondo dell’arte, ma perché l’arte ha un modo suo di creare quello stesso desiderio di inizio che col ’68 si trova a condividere: con il minimalismo, il concettuale, l'arte povera, la land art, le diverse correnti che in quegli anni emergono fulminee e si propagano, pur nella diversità di metodi e progettualità.  Molte le opere esposte, in particolare dalla collezione della Galleria Nazionale di Roma quelle di artisti come Gianfranco Baruchello, Daniel Buren, Mario Ceroli, Christo, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Eliseo Mattiacci, Andy Warhol.

Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lazio
Luogo: Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, viale delle Belle Arti 131
Telefono: 06/32298221; Sito: www.lagallerianazionale.com
Orari di apertura: 8,30-19,30. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 5 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com