Mostra Silvia Valeri d’Anima e d’Animali - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 27/01/2023 Aggiornato il 27/01/2023
Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Spazio Urano, via Sampiero di Bastelica 12
Telefono: 329/0932851
Orari di apertura: su appuntamento dal 1 al 17 febbraio, telefonando ai numeri 347/6694422 - 349/4945612
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.spaziourano.com
Organizzatore: Spazio Urano
Note:
In mostra una serie di acquerelli e opere a tecnica mista, realizzati tra il 2020 e il 2022, che vogliono riflettere sulla triade animale umano - animale non umano - natura.
Durante il periodo della mostra sono in programma momenti di approfondimento e discussione che coinvolgono altri artisti, curatori e storici dell’arte che si confronteranno sul tema.

“How will we live together? Come vivremo insieme? Il titolo posto già dalla Biennale Architettura 2021, nel cuore degli ultimi eventi pandemici, è un interrogativo antico che trova l’inizio del suo immaginario dalla Torre di Babele ad Aristotele, alle rivoluzioni francese, americana ed industriale fino ai nostri tempi contemporanei in cui il cambiamento climatico e la rapida trasformazione tecnologica e delle norme sociali hanno reso ancora più urgente individuare una pluralità di risposte.

Come vivremo insieme sposta il centro del problema da una visione esclusivamente antropocentrica ad una realtà ampliata nella quale l’essere umano è parte di un ecosistema dilatato e complesso.
Come vivremo insieme si inserisce, anche, all’interno di un serrato dibattito filosofico, etico, scientifico e religioso che riguarda tutti noi in prima persona, sia come singoli individui che come come componenti di organizzazioni sociali e culturali [...]
Come vivremo insieme è la domanda che dobbiamo, dunque, porci ogni giorno nelle nostre scelte quotidiane quali responsabili dell’angolo di mondo in cui viviamo e operiamo.

Come vivremo insieme è anche la domanda che ha mosso le istanze artistiche di Silvia Valeri (Roma, 1981) nella sua ricerca d’Anima e d’Animali, nell’esigenza di riflettere sia su di un piano etico e sia sul concetto di riappropriazione di un’anima sensitiva che riconosce agli animali non umani l’essere uno con il proprio corpo, valore che va affermato e rispettato. [...]

I volti delineati dall’artista hanno le sembianze zoomorfe di un non-umano onnipresente come sovra-umano nel sentimento religioso e raccontano di una animalità che attraversa continuamente le nostre vite, dell’animale presente fuori e dentro di noi.
Silvia Valeri realizza un bestiario sommerso che dipinge mediante il filtro dell’animalità e che interpreta il rapporto simbiotico tra il paesaggio umano e quello animale alla luce di un sentimento “sacro” di bellezza. [...]

Scopriremo in d’Anima e d’Animali un piccolo, intenso e non esaustivo atlante filosofico-artistico, in mutevole divenire, che l’artista distribuisce a piccoli tratti, disseminando ombre e colori, celando occhi, svelando anime. Ci sentiremo osservati nel mentre continueremo a chiederci come vivremo insieme.”
(dal testo critico di Roberta Melasecca, che ha curato la mostra)

Silvia Valeri d’Anima e d’Animali
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com