Mostra Shattering Beauty: Simon Berger - Murano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 14/01/2023 Aggiornato il 16/01/2023
Dal al
Murano (VE)
Regione: Veneto
Luogo: Museo del Vetro di Murano, Fondamenta Marco Giustinian 8
Telefono: 041/739586
Orari di apertura: 10-17 tutti i giorni
Costo: 10 euro; ridotto 7,50 euro
Dove acquistare: https://museovetro.visitmuve.it/it/pianifica-la-tua-visita/biglietti/
Sito web: www.fondazioneberengo.org; https://museovetro.visitmuve.it/
Organizzatore: Museo del Vetro di Murano e Berengo Studio
Note:
Il Museo del Vetro di Murano ospita la mostra personale di Simon Berger (Svizzera, 1976) artista svizzero famoso in tutto il mondo per i suoi ritratti incisi nel vetro.

La mostra, a cura di Sandrine Welte e Chiara Squarcina in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e Berengo Studio, è concepita come un’installazione immersiva e presenta una ventina di opere, tutte inedite, che esplorano la fragilità della condizione umana attraverso l’ipnotica e innovativa pratica scultorea dell’artista.

Contrariamente alla tradizione del vetro soffiato o modellato, infatti, il gesto scultoreo di Simon Berger ricorda l'atto di incidere e scolpire sulla superficie vitrea.
Si tratta di un approccio alternativo al ritratto in vetro, che l'artista stesso definisce "morfogenesi", e che riesce a valorizzare le illimitate possibilità espressive di questo materiale secolare ancora troppo poco esplorato.

Quella di Berger è un’indagine artistica che mette alla prova il vetro spingendolo fino al suo limite, fino alla rottura: le pennellate diventano colpi di martello su una lastra di vetro, provocando spaccature e rotture nei tratti del viso.

L’applicazione di questa tecnica porta con sé una fondamentale inversione di senso che sprigiona nuovi significati: la frantumazione del vetro, che potrebbe risuonare come un atto di distruzione, una forma di anti-creazione, è il mezzo privilegiato per liberare l’essenza più pura della bellezza dalle profondità della materia.

Nelle mani di Simon Berger, il martello non è più un semplice strumento, ma diventa un amplificatore di effetti. La luce e la trasparenza della superficie di vetro si trasformano in un'intricata rete di crepe e fratture che ricreano il volto umano.

In mostra saranno presentate anche diverse tele “animate” inserite in cubi di metallo che invitano a interagire con l'installazione. Sono opere che richiedono un’attenzione ravvicinata da parte del visitatore. Chiedono di essere guardate da diverse prospettive, mentre dispiegano il loro fascino enigmatico.
Shattering Beauty: Simon Berger
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com