Mostra Serie Imperiale. Un’opera di Flavio Favelli - Valsamoggia - località Bazzano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/03/2018 Aggiornato il 13/03/2018

Da una riflessione sulle pratiche di decorazione pittorica nella storia dell’arte, dall’antichità a oggi, fino al fenomeno contemporaneo della ‘street art’, l'artista Flavio Favelli guarda da alcuni anni con particolare interesse alla pittura murale e alle sue implicazioni sociali, concettuali ed estetiche. Questo progetto, curato da Elisa Del Prete e Silvia Litardi, prende forma a partire dalla realizzazione di due wall painting site specific nel centro di Bazzano, nelle colline sopra Bologna, e si inserirà nella vita e nella cultura emiliana come prima opera dell'artista per il territorio in cui vive e lavora da più di 15 anni. Nell’arco di tutto il 2018 il progetto attraverserà tre fasi operative distinte che daranno origine a un'opera composita su più supporti, metafora dello stratificarsi della storia italiana cui l'opera fa riferimento. Il soggetto scelto dall'artista per i due wall painting riprende infatti la bizzarra iconografia di francobolli storici del Regno d'Italia appartenenti alla serie “Imperiale” emessa dal 1929 al 1934 cosiddetta sovrastampata, simboli dell'occupazione fascista durante il Regno d'Italia. Il progetto sarà accompagnato da un programma ricco di appuntamenti, tra visite guidate, percorsi didattici per le scuole, laboratori aperti al pubblico, oltre a incontri con l'artista dedicati all'approfondimento dell'opera. Il progetto è promosso dall’associazione culturale Nosadella.due su commissione pubblica della Fondazione Rocca dei Bentivoglio, vincitore della seconda edizione di Italian Council 2017,  ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) – Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

Dal al
Valsamoggia - località Bazzano (BO)
Regione: Emilia Romagna
Luogo: ex mini Coop e Casa del Popolo, via Francesco Ceré 12 Valsamoggia
Telefono: 051/836405; 339/7612628
Orari di apertura: 9,30-12,30 sabato e domenica su appuntamento
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.