Mostra Sergio Giusto. Il realismo magico - Laigueglia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 22/03/2018 Aggiornato il 22/03/2018

Fra realtà e fantasia le opere del pittore surrealista Sergio Giusto (Albenga, 1956) rappresentano figure mitologiche che intendono comunicare i conflitti dell'animo umano. Dal mondo della fantasia dell'artista nascono così figure dalle fattezze umane che rivelano al contempo un tratto animale per mostrare il lato più nascosto della psicologia umana. L'artista ligure tratta questo tema con l'intenzione di tradurre attraverso un linguaggio artistico e umoristico le tensioni insite negli uomini. Venti pastelli a cera su carta e alcuni carboncini raccontano con ironia scene diverse, come ad esempio quella che riprende un complesso mentre suona musica "Jazz", così si intitola l'opera, in cui i suonatori hanno sembianze umane per quanto riguarda il corpo, ma teste e volti di animali: un leopardo, un toro e un pappagallo, fra chitarre e tamburo.

Dal al
Laigueglia (SV)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Liguria
Luogo: U Levantin, Osteria sociale, centro storico, via Dante 24
Telefono: 0182/1904745; 389/8370774; Sito: www.sergiogiusto.it
Orari di apertura: 18-19,30 venerdì e sabato
Costo: Ingresso libero
Sergio Giusto. Il realismo magico
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com