Mostra Sari Ember. Since our stories all sound alike - Sesto San Giovanni

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/05/2018 Aggiornato il 23/05/2018

La prima mostra personale in Italia dell'artista ungherese Sari Ember (1985), vincitrice della prima edizione del Campari Art Prize, nato dalla collaborazione con Artissima in occasione della ventiquattresima edizione della Fiera, propone una serie di opere inedite in ceramica, pietra e marmo. L'artista è una scultrice, ma usa ogni genere di materiale e lavora anche con il collage. Le sue opere hanno sempre un risvolto antropomorfo e l'immagine che predilige è quella del volto, perché la sua ricerca è incentrata principalmente sull'identità e sulla memoria. Grazie a una sottile capacità narrativa insita nel suo lavoro, l'artista, partendo dalla propria storia personale, disegna il vissuto della collettività e della tradizione europea, riportandola all'interno di un'intima dimensione museale. La particolarità del lavoro di Sari Ember è quella di dare nuova forma e significato agli oggetti del nostro quotidiano, spingendoci a scoprirne valori nascosti e profondità nuove. Servendosi della fragilità della ceramica l'artista rievoca l'intimità della sfera familiare, così come attraverso la pietra e il marmo evoca il rapporto tra il presente e il passare del tempo e le sue trasformazioni. I lavori realizzati per questa mostra rimandano nei profili e nelle forme a volti, evocando maschere e busti, mai completamente riconoscibili, volutamente astratti, permettendo al visitatore una libera interpretazione personale. Grazie all'uso del colore e del design, l'artista trasforma questi profili comuni e oggetti familiari in forme sottilmente ironiche. L'esposizione, curata da Ilaria Bonacossa, direttrice di Artissima, con Michela Murialdo, conferma lo storico rapporto del brand Campari con il mondo dell'arte contemporanea e la vocazione di Artissima alla scoperta e valorizzazione di talenti.

Dal al
Sesto San Giovanni (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Galleria Campari, Headquarters Campari Group, viale A. Gramsci 161
Telefono: 02/62251; Sito: www.campari.com
Orari di apertura: 10-17, visite guidate e su prenotazione dal martedì al venerdì e ogni secondo sabato del mese.
Costo: Ingresso libero
Sari Ember. Since our stories all sound alike
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com