Mostra Sandro Martini. Cases - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/11/2019 Aggiornato il 12/11/2019
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: PoliArt Contemporary, viale Gran Sasso, 35
Telefono: 02/70636109
Orari di apertura: 10-12,30; 15-18 lunedì e giovedì; 15-18 mercoledì e venerdì. Per appuntamento gli altri giorni
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.galleriapoliart.com
Organizzatore: PoliArt Contemporary
Note:
La prima mostra dedicata all'ultimo ciclo creativo di Sandro Martini presenta ventotto opere tridimensionali da parete e altrettante tecniche miste su carta: progetti preparatori, in cui è possibile seguire un nuovo processo creativo in cui si fondono spazio mentale e spazio reale.

La ricerca di Martini, abituato a un attraversamento dimensionale continuo, dalla superficie all’oggetto, fino alla spazialità installativa, trova nelle Cases un’intima convergenza: sono scatole di plexiglas appese alla parete, attraverso le quali lo spazio si apre progressivamente in ogni direzione.

Nelle Cases aggettanti dalle pareti, le tele dipinte, i vetri incisi e i cavi, si protendono nella sorpresa di spazi e piani molteplici, ulteriori, improvvisi, come negli schizzi su carta, le cui indefinite­ prospettive scheggiano la percezione lungo direttrici impreviste.

L’incessante ricerca su carta è il fondamento di ogni opera di Sandro Martini: un foglio dopo l’altro, carta su carta, tra segni, graffi, collage e macchie di colore misurate, già ci s’imbatte in multiversi profondissimi o affioranti, eppure in una sacrale persistenza dei fogli, della carta.

Ecco che le Cases, esposte negli spazi della galleria milanese, si mostrano come teatri provvisori: dai bianchi fondali appesi alle pareti, talvolta si protendono piani irregolari e aggettanti, vetri obliqui e incisi, inchiostrati di nero, luci e ombre multiformi come sguardi intravisti, brani colorati o bianchi di tela o carta e poi fili di spago, che tengono o si lasciano verso luoghi promessi o già perduti.

Cenni biografici

Sandro Martini, livornese di nascita e milanese di adozione, notissimo oltreoceano (negli USA e in Canada), ha un importante curriculum internazionale, con esposizioni in importanti sedi istituzionali come, tra le moltissime altre, il Museo del Castello (1981), il PAC (1993) e la Galleria Vittorio Emanuele (1999) a Milano. Del 2015 è la mostra alla Casa Del Mantegna. Alla PoliArt Contemporary Martini ha esposto nel 2005, nel 2016 e nel 2017. Nel 2017 è uscito il Catalogo Ragionato a cura di Luigi Sansone.
Sandro Martini. Cases
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com