Mostra Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali - Ferrara

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/09/2019 Aggiornato il 10/09/2019
Dal al
Ferrara (FE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Ferrara Fiere, via della Fiera 11
Telefono: 340/5047250; 0532/900713
Orari di apertura: 9-18,30
Costo: 15 euro, valido per 3 giorni; www.webland2000.com/restauro2019 entro 16 settembre, pre-registrazione online per avere l’accesso gratuito
Dove acquistare: http://www.webland2000.com/restauro2019/ entro 16 settembre, pre-registrazione online per avere l’accesso gratuito
Sito web: www.salonedelrestauro.com/new/it/home/
Organizzatore: Ferrara Fiere Congressi srl, gruppo Bologna Fiere
Note:
La XXVI edizione del Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali, unico appuntamento annuale internazionale nell’ambito dei beni culturali e ambientali con qualifica internazionale ISO2563, da quest’anno vede un importante cambio di gestione: l’evento, infatti, è promosso e organizzato da Ferrara Fiere Congressi srl, gruppo Bologna Fiere, uno tra i più importanti player fieristici europei.

La manifestazione fieristica si svolge assieme a RemTech Expo, l’unico evento internazionale specializzato sulle bonifiche, rischi ambientali e naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, cambiamenti climatici e chimica circolare. Numerosi sono i punti in comune, dalla sismica alla rigenerazione urbana, dai temi inerenti la tutela ambientale all’industria sostenibile.

Anche per questa edizione il Salone vede la presenza delle più importanti aziende italiane e internazionali provenienti da diversi settori nell’ambito dei beni culturali: dal restauro alla diagnostica, dalle tecnologie ai prodotti e materiali, dall’illuminazione al merchandising museale, dai veicoli d’epoca al restauro di libri antichi.

Oltre alla partecipazione del MiBAC – Ministero per i beni e le attività culturali, sono presenti al Salone:
la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali; Assorestauro – Associazione italiana per il restauro architettonico, artistico, urbano; Federculture; ANMLI, Associazione Nazionale dei Musei di Enti Locali e Istituzionali; la Regione Emilia-Romagna; la CNA Emilia-Romagna; il Clust-ER BUILD Emilia Romagna;

La Provincia di Ferrara; l’Università degli Studi di Ferrara; il SMA – Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Bologna; ICOM Italia, il principale network italiano di musei e professionisti museali; Mad’in Europe, il portale europeo dei restauratori di beni culturali e dei professionisti nei mestieri dell’artigianato e mestieri d’arte;

Assocastelli, l’associazione italiana dei gestori e proprietari di dimore e residenza d’epoca e storiche; il Museo Realtà Virtuale La Macchina del Tempo; il Museo Hermitage di San Pietroburgo; l’Opificio delle Pietre Dure; il Green Building Council Italia; l’Associazione dei Beni Patrimonio mondiale Unesco; l’ABCOnlus, Associazione Beni Culturali Onlus e molti altri.

Viene presentato anche un progetto inedito e attuale a cura di Letizia Caselli, “Teatr’in Musica. Una voce per i teatri chiusi, inagibili, con restauri complessi”.

In occasione della celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, all'interno del Salone viene proposta la mostra "Omaggio a Leonardo da Vinci”, a cura di Carlo Amadori, per ricordare attraverso 30 disegni le opere fondamentali e le diverse tematiche realizzate dal grande maestro.
Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com