Mostra Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali - Ferrara

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/03/2018 Aggiornato il 13/03/2018

Giunto alla sua XXV edizione, il Salone propone un ricco programma di esposizioni, convegni, eventi e mostre con l'obiettivo di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto ogni aspetto. Una delle novità più importanti è l'ottenimento della certificazione internazionale ISF Cert - Istituto di Certificazione di dati Statistici Fieristici, che conferma e celebra il ruolo centrale e strategico del Salone nel panorama fieristico mondiale. Il Salone guarda alla nuove logiche di mercato e intende rappresentare ogni anno uno spazio per dare risalto alle imprese. Realizzato insieme al MiBACT - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Salone intende rappresentare il Sistema Museale Italiano in tutta la sua complessità. Sono presenti in particolare i 30 più importanti musei italiani, gli Istituti dotati di autonomia speciale e i Poli Museali regionali. Trovano spazio al Salone aziende in dialogo diretto con le realtà museali pubbliche e private provenienti da settori come illuminotecnica, climatologia, trasporto di opere d'arte, software e altre tecnologie, accoglienza, guardiania, ristorazione, bookshop e merchandising, che si affiancano ai consueti espositori. In questa edizione viene proposta anche un'area nuova dedicata alle automobili e moto d'epoca. Nell'ambito del Salone prendono vita due iniziative riguardanti l'architettura: il Premio Internazionale DOMUS Fassa Bortolo e la Mostra fotografica Summer Camp. Il Premio Domus, Restauro e Conservazione rappresenta un importante momento d’incontro tra le eccellenze del campo del restauro, della riqualificazione e del recupero architettonico e paesaggistico a livello internazionale. Quest’anno, per la prima volta nella sua storia, il panorama dei progetti che hanno preso parte alle selezioni si è esteso a tutti i continenti arrivando ad ospitare ben 105 contributi provenienti oltre che dall’Italia (circa il 40 %)  da diversi paesi europei ed extraeuropei, tra i più lontani Cina, Giappone, Singapore, India, Brasile. USA e Australia.  La cerimonia di premiazione dei progetti vincitori si svolge il 21 marzo alle ore 18:00. La Mostra fotografica Summer Camp è composta da una selezione di oltre 20 scatti che raccontano che cosa è rimasto ad oggi delle colonie marine della riviera adriatica: un enorme patrimonio architettonico (tra questi ci sono alcuni bellissimi esempi di architettura razionalista italiana), in attesa da anni di una concreta politica di trasformazione e riutilizzo. Edifici che hanno fatto la storia dell'architettura del Novecento, ma che si configurano per ora solo come un costo per il territorio, sia a livello economico-sociale che di immagine per le città.  

Dal al
Ferrara (FE)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: Quartiere Fieristico di Ferrara, via della Fiera 11
Telefono: 051/6646832; 864310; 8659338; Siti: www.salonedelrestauro.com; www.ferrarafiere.it
Orari di apertura: 9,30-18
Costo: Ingresso con registrazione obbligatoria
Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com