Mostra Salone del Mobile.Milano - Milano Rho

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 01/04/2019 Aggiornato il 01/04/2019
Dal al
Milano Rho (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Fiera Milano, Rho
Telefono: 02/725941
Orari di apertura: 9,30-18,30
Costo: 37 euro operatori; 29 euro pubblico solo sabato e domenica. Il SaloneSatellite è aperto al pubblico per tutta la durata della fiera, con ingresso gratuito da Cargo 5
Dove acquistare: www.salonemilano.it. Per l’acquisto online dei biglietti è richiesta la registrazione al sito tramite LOGIN
Sito web: www.salonemilano.it
Organizzatore: Federlegno Arredo Eventi con l'Agenzia ICE
Note:
La 58esima edizione del Salone del Mobile.Milano punta i riflettori da un lato, sulla centralità di Milano, che continua a raccogliere riconoscimenti internazionali, dall’altro, sulla capacità creativa e la generosità di spirito della rete industriale alla sua base che lavora per offrire al mondo l’eccellenza.

Il Manifesto si arricchisce, così, di un capitolo dedicato all’ingegno, ossia a quell’abilità nel fare e nel pensare che stimola nuovi modi di vedere il mondo e di inventare soluzioni in cui il design provvede al benessere dell’uomo e della società. Un talento che le aziende e i progettisti, protagonisti del Salone del Mobile, posseggono e costantemente sviluppano, costruendo sulle stratificazioni della propria eredità culturale, e che una città come Milano sa ben coltivare e valorizzare.
Al Salone del Mobile sono oltre 2.000 (di cui il 30% straniere) le aziende che presentano le proprie proposte di arredo, dal classico al design.

Cogliendo la sfida di rispondere adeguatamente alle trasformazioni della struttura sociale contemporanea e al rapido cambiamento del mercato dell’arredo e del design, questa edizione del Salone del Mobile.Milano presenta due fondamentali novità nel suo format fieristico. Anno delle biennali Euroluce (padiglioni 9-11 e 13-15) e Workplace3.0 il prossimo appuntamento vede quest’ultima presentarsi con una modalità espositiva rinnovata, diffusa e trasversale, per mettere in scena al meglio l’evoluzione dell’idea di ambiente lavorativo. Le aziende espositrici mettono in evidenza la trasformazione sociale dell’area di lavoro in spazio flessibile, permeabile e dinamico, aperto alla condivisione professionale e alla contaminazione con altre attività quotidiane.

Questa edizione vede anche il nascere di un nuovo percorso espositivo trasversale dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche del progetto d’interni: S.Project, spazio poliedrico le cui chiavi di lettura sono multisettorialità, sinergia e qualità.
Sono circa 550 i giovani creativi provenienti da tutto il mondo, i protagonisti del 22o SaloneSatellite nei padiglioni 22-24. Tema di quest’anno “FOOD as a DESIGN OBJECT”.

Aggiungere il temine “ingegno” all’edizione 2019 del Manifesto è un omaggio a Leonardo da Vinci, proprio nel cinquecentenario della sua morte. Nel 1482, il grande maestro lasciò Firenze per Milano dove sapeva di
trovare in Ludovico Sforza un ricco e generoso mecenate. È proprio qui che lavora come artista, architetto, ingegnere e scienziato per oltre vent’anni, lasciando i segni del suo passaggio. Il Salone del Mobile ha scelto di celebrare Leonardo nel cuore di Milano, presso la Conca dell’Incoronata, con un un’installazione di grande qualità e potere evocativo dedicata al suo genio e ai suoi studi sull’acqua. AQUA. La visione di Leonardo racconta, tra ragione e incanto, un piccolo frammento del Rinascimento e del futuro di Milano.
Il Salone realizza anche in Fiera, presso il padiglione 24, un progetto teso a celebrare il lascito di da Vinci alla cultura del progettare e del saper fare, tema oggi più che mai determinante per il mondo del design. DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo racconta il genio rinascimentale e il suo rapporto con il design italiano contemporaneo.

Il Salone del Mobile.Milano vede collaborare Federlegno Arredo Eventi con l’Agenzia ICE, l'agenzia governativa che supporta lo sviluppo economico-commerciale delle nostre imprese all'estero e promuove l'attrazione degli investimenti esteri in Italia.

AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com