Mostra Ruggine. Una mostra fotografica di Paolo Gotti - Bologna

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/12/2017 Aggiornato il 13/12/2017

Tratta il tema difficile dello scorrere del tempo il nuovo progetto espositivo dell'artista bolognese Paolo Gotti, del tempo fatto di memoria, assenza, separazione, rinuncia, sogno.  Attraverso le immagini poetiche e emozionanti scattate in quarant'anni di viaggi intorno al mondo, Gotti ha immortalato più di settanta paesi nei cinque continenti con la sua macchina fotografica analogica. Fra le immagini in mostra si osservano un relitto di ferro divorato dalla ruggine sugli scogli del Mediterraneo, la carcassa di un'automobile nel deserto del Sahara, o un carrarmato rimasto solo nel deserto rovente dello Yemen che diventa l'immagine simbolo di ciò che resta della guerra, mentre i resti della nave da crociera “Tropical Dreams” naufragata su una spiaggia delle Filippine diventano la rappresentazione di ciò che resta dei sogni.

Dal al
Bologna (BO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: via Santo Stefano 91/a
Telefono: 349/1250956; Sito: www.paologotti.com
Orari di apertura: 10-12; 16-19. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com