Mostra Romanitas - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 14/03/2023 Aggiornato il 14/03/2023
Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Gaggenau DesignElementi, Lungotevere de’ Cenci 4
Telefono: 06/39743229; 371/1733120
Orari di apertura: 10,30-13; 15,30-19. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero. Visite aperte al pubblico solo su appuntamento previo contatto e-mail: gaggenau.roma@designelementi.it o telefonico: 371/1733120
Dove acquistare: 0 - ingresso libero solo su appuntamento
Sito web: www.gaggenau.it
Organizzatore: Gaggenau DesignElementi
Note:
Dopo l'Istituto dei Ciechi Museo Braille di Milano "l’arte tra le dita" di Fulvio Morella arriva al Gaggenau DesignElementi di Roma che ospita, oltre ai noti quadri scultura, le inedite opere tessili dell'artista che ha trasformato il braille in arte e stelle.

La mostra è il primo appuntamento del progetto artistico e culturale “Scripta?” concepito da Sabino Maria Frassà per Gaggenau e CRAMUM: un ciclo di quattro mostre che indagano il legame tra scrittura, arte e materia.
Le opere tessili di Fulvio Morella sono realizzate su tessuti donati da Lelièvre Paris, partner della mostra insieme a DesignElementi.

Uno spirito alla base della ricerca artistica di Fulvio Morella, che integra la percezione visiva dell’opera d’arte con gli altri sensi, principalmente il tatto, e che proprio attraverso l’atto di tornire il legno, eliminando gli strati più superficiali, indaga l’essenza della realtà.

Fulvio Morella ha concepito la mostra Romanitas come un progetto di ricerca a sé. Il fine è riflettere sul futuro, fondendo in modo pluridisciplinare e multisensoriale la visionaria e profetica filosofia di Friedrich Nietzsche con il valore emblematico dell’Antica Roma.
Nelle inedite opere tessili, come in quelle in legno e braille, la Città Eterna diventa metafora dell’esistenza umana in bilico tra gravitas e vanitas, che sempre ritornano. Tutto si ripete e la nostra libertà consiste, secondo Fulvio Morella, proprio nel comprendere "tale eterno ritorno".

La mostra è a cura di Sabino Maria Frassà.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com