Mostra Roberto Taddei – CONFINI - Parma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 06/04/2022 Aggiornato il 06/04/2022
Dal al
Parma (PR)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: Chaos Art Gallery, vicolo al Leon d’Oro 8
Telefono: 0521/1473924
Orari di apertura: 10-12,30; 16-19. Domenica 16-19. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero. Per info e appuntamenti: info.chaosartgallery@gmail.com
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: http://www.chaosartgallery.it
Organizzatore: Chaos Art Gallery
Note:
Le sale della Chaos Art Gallery di Parma ospitano la mostra di Roberto Taddei che presenta una selezione di lavori studiata e mirata all’analisi di quegli elementi che hanno contraddistinto il lavoro del talentuoso artista italiano, alle prese con una tecnica rara e complessa come quella ottenuta con la sola penna bic.

Dunque un procedere che ha dell’incredibile, una verosimiglianza stupefacente, un’assoluta consapevolezza di quel mondo che chiamiamo sensibile - cioè percepito, interpretato e vissuto dai sensi - che egli decide talvolta di ingannare, talaltra di assecondare, in un reciproco scambio di informazioni per cui il tratto inchiostrato diventa plausibile a dispetto della sua natura effimera.

Ben lontano da un iperrealismo vuoto e glaciale, Roberto si veste dunque delle qualità migliori che la pittura e il disegno portano con loro per ricreare il suo personalissimo universo di soggetti, fatto di intrecci arditi di tessuti, di impalpabili liquidità e trasparenze, di mani che si legano, di giochi di sguardi dalla forte umanità.

Un mondo in bianco e nero interpretato e non riprodotto nel quale l’errore   sempre dietro l’angolo sebbene rimanga il solo strumento in suo possesso per non sprofondare nella meccanica ripetizione della replica.

Più di tutto, egli ha bisogno di “sentire” il soggetto che decide di ritrarre, faticosamente e con un grande dispendio di energie e di tempo, viverlo in prima persona, percepirne e condividerne le sensazioni per poi trasferire questo rapporto privato sulla carta, con i pregi e i difetti di un mondo in cui proprio l’errore è una delle poche certezze.

La mostra è a cura di Francesco Mutti.
Roberto Taddei – CONFINI
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com