Mostra Roberto Polillo. INVISIBILE - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/04/2022 Aggiornato il 08/04/2022
Dal all'
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: MIA FAIR 2022, Superstudio Maxi, via Moncucco 35
Telefono: 02/83241412
Orari di apertura: 11-21 giovedì 28 e venerdì 29 aprile; 11-20 sabato 30 aprile e domenica 1 maggio
Costo: 16 euro; ridotto 12 euro
Dove acquistare: www.miafair.it
Sito web: www.miafair.it
Organizzatore: Mia Fair - Milan Image Art Fair
Note:
Dal Marocco alla Cambogia, dal Giappone all’India, tra Venezia, New York e Dubai, 21 fotografie di grande formato per 13 paesi raccontano la ricerca artistica e il linguaggio di Roberto Polillo (Milano, 1946), un progetto speciale a cura di Denis Curti all’interno di MIA FAIR 2022.

Paesaggi e architetture, colori e percezioni, una esplorazione del mondo attraverso una fotocamera in movimento, alla ricerca di quello che gli occhi non vedono: l'invisibile.
Tra sperimentazione tecnica e indagine della resa dell'immagine, nasce una fotografia che aspira a cogliere l’anima dei luoghi e rivelare una realtà ridotta ai suoi elementi essenziali, spaziali, cromatici, percettivi, ritmici a tratti pittorici, evocativi; una realtà altra e diversa da quella registrata soltanto dagli occhi.

Un percorso espositivo che esprime la volontà di scoprire e sperimentare i contemporanei
strumenti digitali come un supporto per rivelare ciò che fa parte della realtà ma viene percepito come impalpabile, non tangibile ma presente, realizzando immagini di grande intensità dove paesaggio e presenza umana sembrano fondersi.

Invisibile raccoglie oltre quindici anni di indagine fotografica che Roberto Polillo ha portato avanti grazie a una grande passione, che nei primi anni della sua carriera gli ha permesso di ritrarre alcuni dei più importanti nomi del Jazz, all’amore per il viaggio che lo ha spinto in oltre 25 paesi nel mondo e alla volontà di trovare un linguaggio che possa diventare veicolo per una nuova espressione della realtà.

Il progetto arricchisce il percorso culturale di MIA FAIR sia attraverso la mostra fotografica sia con un talk, venerdì 29 aprile alle ore 18, intitolato "Esplorando l’invisibile": un dialogo tra Denis Curti e Alberto Diaspro, direttore del Dipartimento di Nanofisica dell'Istituto Italiano di Tecnologia e autore di Quello che gli occhi non vedono, con Mauro Pagani, polistrumentista, compositore e produttore discografico, parte della PFM Premiata Forneria Marconi e autore di importanti collaborazioni con numerosi musicisti italiani, e Francesca Taroni.
L'obiettivo è quello di proporre una riflessione e un confronto che possa nascere da
un’alternanza di visioni e di discipline.

Il dibattito è completato dalla presentazione del libro Tra il visibile e l’invisibile di Roberto Polillo grazie al quale l’autore può raccontare l’evoluzione della ricerca artistica negli ultimi quindici anni, dai primi progetti, ai più recenti sulle città del futuro e sui luoghi della spiritualità in Italia e in Asia, "nella convinzione che il mondo possieda altre dimensioni, più ricche e reali, di quella che i nostri cinque sensi e la nostra mente riescono a comprendere".




AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com