Mostra Renato Mambor. Connessioni invisibili - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/01/2017 Aggiornato il 30/01/2017

Ampia retrospettiva dedicata a Renato Mambor, personalità tra le più originali e complesse del secondo Novecento italiano. L'artista ha condotto la sua ricerca nelle arti visive a partire dagli ultimi anni '50, passando poi dalla pittura ad altri linguaggi, come la fotografia, il cinema, la performance, le installazioni e il teatro. Nel corso del suo lavoro ha avviato una sperimentazione sul rapporto tra organismo e ambiente, tra arte e vita, sul cambiamento dello sguardo e dei punti di vista, su separazione e unità. Dominique Stella, che ha curato la mostra, insieme a Cristina Quadrio Curzio e Leo Guerra, che dirigono le Gallerie del Gruppo Credito Valtellinese, ha selezionato 80 lavori datati dai primi anni '60 fino al 2014, con le ultime opere.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Galleria Gruppo Credito Valtellinese, Refettorio delle Stelline, corso Magenta 59
Telefono: 02/48008015; Sito: www.creval.it
Orari di apertura: 13,30-19,45. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Renato Mambor. Connessioni invisibili
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com