Mostra Rembrandt in una storia meravigliosa - Bergamo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/07/2021 Aggiornato il 15/10/2021
Dal all'
Bergamo (BG)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: Accademia Carrara Bergamo, piazza Giacomo Carrara 82
Telefono: 328/1721727
Orari di apertura: 9,30-13,30 lunedì; 15-19 mercoledì e giovedì; 15-20,30 venerdì; 10-20,30 sabato; 10-19 domenica. Martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Dove acquistare: www.ticketlandia.com
Sito web: www.lacarrara.it; rembrandtabergamo.com
Organizzatore: Accademia Carrara
Note:
Il progetto espositivo costituisce un’occasione per scoprire l'Autoritratto giovanile di Rembrandt (1628 circa) eccezionale prestito del Rijksmuseum di Amsterdam, e per rileggere la collezione del museo bergamasco, sia grazie al riallestimento dedicato al maestro con un nucleo di dipinti olandesi e italiani di Accademia Carrara, sia perché gli spazi del museo sono arricchiti di opere normalmente non esposte, attraverso il progetto "Una Storia Meravigliosa".

L'opera della collezione del Rijksmuseum di Amsterdam è uno dei primi autoritratti in cui Rembrandt van Rijn (Leida, 1606 - Amsterdam, 1669) presenta il proprio volto al di fuori di un più ampio contesto narrativo.
Il repertorio degli autoritratti è ricco di più di ottanta esemplari tra grafica e pittura e segue il corso di tutta la vita di Rembrandt, dalla giovinezza alla vecchiaia, tracciando una fedele biografia per immagini.

Un appuntamento speciale diventa l'occasione per realizzare una mostra dossier, attraverso dipinti parte della collezione Carrara di allievi e seguaci di Rembrandt, fiamminghi e italiani, che non si limita a dare conto del contesto e della fortuna del secolo d’oro della pittura olandese, ma racconta la storia del museo bergamasco e delle sue opere svelando il sorprendente potenziale culturale delle raccolte che custodisce.

Un vero e proprio tributo a Rembrandt, con due approfondimenti:
Nella bottega di Rembrandt e La fortuna europea dell’artista olandese, che mettono l’accento rispettivamente su un nucleo di opere di suoi allievi (Gerbrandt van den Eeckhout, Dirck Dircksz van Santvoort, Nicolaes Maes) e su altre di pittori ispirati dal maestro tra Sei e Settecento (Giuseppe Nogari, Bartolomeo Nazari, Giovanni Benedetto Castiglione).

L'opera di Rembrandt e le altre 13 del focus sono esposte in tre sale del primo piano con un allestimento a cura dello studio De8_Architetti.

Due intervalli multimediali. a cura di NEO (Narrative Environments Operas) arricchiscono il percorso.

Il progetto espositivo è curato da M. Cristina Rodeschini e Paolo Plebani.




Rembrandt in una storia meravigliosa
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com