Mostra Rayyane Tabet. Fault line - Bolzano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/09/2018 Aggiornato il 05/12/2018

Nasce a Bolzano la Fondazione Antonio Dalle Nogare, una nuova istituzione privata voluta dal collezionista e fondatore Antonio Dalle Nogare come spazio per leggere i cambiamenti della società attraverso i linguaggi del contemporaneo.                 

Dal all'
Bolzano (BZ)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Trentino Alto Adige
Luogo: Fondazione Antonio Dalle Nogare, via Rafenstein 19
Telefono: 0471 971 626
Orari di apertura: visite guidate gratuite su prenotazione giovedì e venerdì 10-12; 14-17; sabato 10-12
Costo: 0 - Ingresso libero
Dove acquistare: http://fondazioneantoniodallenogare.com/en/contacts/
Sito web: http://fondazioneantoniodallenogare.com/fault-line/
Organizzatore: Vincenzo de Bellis
Note:
Una casa per l’arte contemporanea aperta al dialogo, alla sperimentazione e all'educazione che propone come primo appuntamento ufficiale la mostra personale dell'artista libanese Rayyane Tabet (Achqout, 1983), a cura di Vincenzo de Bellis. Per l'occasione Tabet ha coinvolto realtà scientifiche e industriali locali tra cui gli operatori delle cave di marmo di Lasa, l’ufficio Geologia della Provincia autonoma di Bolzano, l’archivio storico della Città e singoli proprietari di cave di porfido. Tabet ha intrapreso un lavoro di ricerca durato un anno, necessario per scandagliare in profondità storie, ricordi e luoghi legati al territorio di Bolzano e dell’Alto Adige. Il risultato sarà una grande installazione site-specific che esplora relazioni personali e rapporti geopolitici, in cui si intrecceranno materiali differenti (marmo, acciaio e un dipinto) che da un lato rappresentano gli elementi del paesaggio altoatesino e dall'altro rispecchiano metaforicamente diversi momenti socio-economici della storia locale.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com