Mostra Raffaello, L’invenzione del divino pittore - Brescia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/10/2020 Aggiornato il 05/10/2020
Dal al
Brescia (BS)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
Telefono: 030/2977933
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 6 euro
Dove acquistare: www.raffaellocustodidelmito.it; www.bresciamusei.com
Sito web: www.bresciamusei.com
Organizzatore: Fondazione Brescia Musei e Castello Sforzesco di Milano
Note:
La mostra, ospitata presso il Museo di Santa Giulia, è un omaggio a Raffaello nella città che custodisce due suoi capolavori: il Redentore (1506 circa) e l’Angelo (1500-1501).

L'esposizione, a cura di Roberta D'Adda, prevede oltre cento opere tra incisioni e oggetti d’arte, tratte da invenzioni raffaellesche e prodotte in Italia e in Europa dall’inizio del Cinquecento alla metà dell’Ottocento. Il racconto di un periodo storico e la costruzione di un mito, a partire dalle collezioni civiche bresciane che raccolgono più di seicento fogli d’après Raffaello.

Il progetto di Fondazione Brescia Musei è un percorso che racconta come vennero divulgati il linguaggio e le invenzioni del genio urbinate, fino alla graduale individuazione di quelle opere raffaellesche che, via via, andarono a determinare l’idea moderna del pittore.

La mostra costituisce anche un invito per il pubblico a scoprire o riscoprire il patrimonio storico-artistico bresciano con un itinerario che comprende, insieme al Museo di Santa Giulia, Pinacoteca Tosio Martinengo, che custodisce due opere di Raffaello, e l’Ateneo di Brescia - Accademia di Scienze Lettere e Arti, che presenta una serie di stampe raffaellesche di grande formato.
Raffaello, L’invenzione del divino pittore
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com