Mostra Raffaello, L’invenzione del divino pittore - Brescia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/10/2020 Aggiornato il 05/10/2020
Dal al
Brescia (BS)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
Telefono: 030/2977933
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 6 euro
Dove acquistare: www.raffaellocustodidelmito.it; www.bresciamusei.com
Sito web: www.bresciamusei.com
Organizzatore: Fondazione Brescia Musei e Castello Sforzesco di Milano
Note:
La mostra, ospitata presso il Museo di Santa Giulia, è un omaggio a Raffaello nella città che custodisce due suoi capolavori: il Redentore (1506 circa) e l’Angelo (1500-1501).

L'esposizione, a cura di Roberta D'Adda, prevede oltre cento opere tra incisioni e oggetti d’arte, tratte da invenzioni raffaellesche e prodotte in Italia e in Europa dall’inizio del Cinquecento alla metà dell’Ottocento. Il racconto di un periodo storico e la costruzione di un mito, a partire dalle collezioni civiche bresciane che raccolgono più di seicento fogli d’après Raffaello.

Il progetto di Fondazione Brescia Musei è un percorso che racconta come vennero divulgati il linguaggio e le invenzioni del genio urbinate, fino alla graduale individuazione di quelle opere raffaellesche che, via via, andarono a determinare l’idea moderna del pittore.

La mostra costituisce anche un invito per il pubblico a scoprire o riscoprire il patrimonio storico-artistico bresciano con un itinerario che comprende, insieme al Museo di Santa Giulia, Pinacoteca Tosio Martinengo, che custodisce due opere di Raffaello, e l’Ateneo di Brescia - Accademia di Scienze Lettere e Arti, che presenta una serie di stampe raffaellesche di grande formato.
Raffaello, L’invenzione del divino pittore
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com