Mostra Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/01/2022 Aggiornato il 05/01/2022
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lazio
Luogo: Domus Aurea, viale Serapide nel parco del colle Oppio
Telefono: 06/098765321
Orari di apertura: 9-18,30 tutti i giorni; visita accompagnata dal lunedì al mercoledì; visita guidata obbligatoria dal giovedì alla domenica
Costo: 12 euro; ridotto 9 euro visita accompagnata dal lunedì al mercoledì; 18 euro; ridotto 15 euro visita guidata dal giovedì alla domenica
Dove acquistare: www.coopculture.it/it/prodotti/visita-al-cantiere-della-domus-aurea-e-alla-mostra-raffaello-e-la-domus-aurea-00001.-linvenzione-delle-grottesche
Sito web: www.raffaellodomusaurea.it
Organizzatore: Electa
Note:
In occasione della celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, gli spazi della Domus Aurea ospitano un evento espositivo dedicato al tema delle grottesche, con apparati interattivi e multimediali per raccontare la straordinaria storia della scoperta delle superfici affrescate.

Il progetto intende raccontare la storia e l’arte di uno dei complessi architettonici più famosi al mondo, che ha segnato e influenzato, con la sua scoperta, l’iconografia del Rinascimento.

Questa particolare esperienza di visita è caratterizzata da proiezioni digitali che coinvolgono l’intero spazio espositivo e uno storytelling sonoro realizzato in sincronia con il progetto visivo e interattivo.

Intorno alla metà del secondo decennio del Cinquecento, Raffaello (Urbino, 1483 - Roma, 1520) fu il primo artista rinascimentale a comprendere a fondo la logica dei sistemi decorativi della residenza neroniana, riproponendoli organicamente, grazie alle sue profonde competenze antiquarie, in numerosi capolavori ricordati in questa esposizione curata da Vincenzo Farinella e Alfonsina Russo con Stefano Borghini e Alessandro D’Alessio, promossa dal Parco archeologico del Colosseo e prodotta da Electa.
Allestimento e interaction design sono di Dotdotdot.



AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com