Mostra Raffaele de Vico (1881-1969). Architetto e paesaggista - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/05/2018 Aggiornato il 20/05/2018

La città di Roma rende omaggio a uno dei maggiori architetti e paesaggisti del Novecento, Raffaele de Vico (Penne, Abruzzo, 1881 - Roma, 1969), attraverso una mostra  che intende ripercorrere la storia del verde pubblico romano nella prima metà del secolo scorso. Quasi 100 opere tra disegni, progetti, fotografie e documenti, di cui alcuni mai esposti prima, testimoniano la trasformazione urbana e sociale di Roma nella prima metà del Novecento. Con la creatività e l'operatività di de Vico vengono anche documentate le trasformazioni naturalistiche della città. Da Villa Borghese al Parco della Rimembranza a Villa Glori, dai progetti per i parchi Flaminio (1924), del Colle Oppio (1926-1927), Testaccio (1931) a quelli di Ostia Antica (1929-1930), di Santa Sabina sull'Aventino (1931), di Castel Fusano (1932-1937) e Cestio (1938). E molti altri ancora, inclusi i progetti per il teatro all'aperto a Villa Celimontana (1926) e per l'ampliamento del Giardino Zoologico (1928). La mostra, curata da Alessandro Cremona, Claudio Crescentini, Donatella Germanò, Sandro Santolini e Simonetta Tozzi, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ed è organizzata da Zètema Progetto Cultura.

Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lazio
Luogo: Museo di Roma a Palazzo Braschi, piazza Navona 2; piazza San Pantaleo 10
Telefono: 06/0608; Siti: www.museodiroma.it; www.museiincomune.it
Orari di apertura: 10-19. Lunedì chiuso
Costo: 8,50 euro; ridotto 6,50 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com