Mostra Programma di residenze Stato in Luogo - Latronico

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/05/2022 Aggiornato il 09/05/2022
Dal al
Latronico (PZ)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Basilicata
Luogo: Associazione culturale Vincenzo De Luca, vico Settembrini 2, Borgo antico
Telefono: 0973/858896; 339/7738963
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.associazionevincenzodeluca.com
Organizzatore: Associazione culturale Vincenzo De Luca
Note:
Il programma di residenze Stato in Luogo, a cura di Giovanni
Viceconte, presenta l’artista Valentina Furian (Venezia, 1989) che soggiornerà a Latronico dall’11 al 18 maggio 2022.

Il programma di residenze nasce nell’ambito del progetto A Cielo Aperto, sostenuto dall’Associazione culturale Vincenzo De Luca, curato da Bianco-Valente e Pasquale Campanella e vuole dare continuità alle tante e diversificate attività che da anni rendono Latronico, piccolo centro lucano alle pendici del monte Alpi, protagonista nell’ambito dell’arte
contemporanea con una serie di workshop, eventi artistici/performativi e opere site specific installate nel territorio.

Stato in Luogo ha l’obiettivo di ospitare artisti in un periodo dell’anno in cui la cittadina, come molti altri borghi dell’Italia meridionale, si svuota dei suoi emigranti e vacanzieri estivi, lasciando spazio a un’atmosfera rarefatta dove diventano protagonisti il silenzio, le forme e i colori dello scenario naturale.

In questo contesto Valentina Furian sarà ospite presso la residenza per l'arte contemporanea dell’Associazione che metterà a disposizione dell’artista anche il proprio spazio espositivo come studio/laboratorio.

La ricerca di Furian si concentra sul rapporto tra realtà e finzione, mettendo in scena un immaginario che scorre dalla dimensione quotidiana a quella fantastica. Con la sua pratica, spesso formalizzata in immagine in movimento, approfondisce il rapporto tra umano e natura, esplorando con particolare interesse l'addomesticamento animale come forma di dominio umano e l'addomesticamento umano in relazione alle regole sociali.

L’artista durante la sua permanenza avrà la possibilità di cogliere nuovi input, in grado di arricchire la propria ricerca artistica, e potrà stabilire momenti di confronto e discussione con il curatore Giovanni Viceconte, anch’egli ospite presso la residenza, con i componenti dell’Associazione e gli abitanti di Latronico.

Durante il periodo di residenza sarà presente anche l’artista Giulia Sofi, con la quale Furian attiverà un’indagine esplorativa del territorio mirata a una comprensione più approfondita del paesaggio e dell’ambiente, risultato di una integrazione millenaria tra elementi differenti, risorse naturali e interventi antropici.

Le riflessioni, i disegni, le fotografie e gli altri materiali prodotti dagli artisti invitati in residenza verranno raccolti in una serie di quaderni che documenteranno, sotto forma di diario di bordo, le varie presenze a Latronico.
Dopo un primo ciclo di queste esperienze, i quaderni/diari confluiranno in una pubblicazione che riporterà le indagini e i differenti approcci e punti di vista dei vari artisti coinvolti.

Nel Borgo antico le opere sono disposte all'aperto, sempre visitabili.

Programma di residenze Stato in Luogo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com