Mostra Progetto Vita nova: arte in Italia alla luce del nuovo millennio - Tivoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 28/10/2021 Aggiornato il 28/10/2021
Dal al
Tivoli (RM)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lazio
Luogo: Villa Adriana, Santuario di Ercole Vincitore, Villa d’Este, largo Marguerite Yourcenar 1
Telefono: 0774/530203
Orari di apertura: 8,30-17 tutti i giorni
Costo: 10 euro; ridotto 2 euro
Dove acquistare: www.coopculture.it/it/prodotti/biglietto-villa-adriana/
Sito web: www.levillae.com; https://dantesettecento.beniculturali.it/il-comitato/#documenti
Organizzatore: Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – VILLÆ
Note:
L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – VILLÆ, in occasione del Dantedì 2021, intende celebrare Dante Alighieri nei settecento anni dalla morte, con l’articolato e visionario progetto "Vita nova: arte in Italia alla luce del nuovo millennio".

Il 2021 è infatti l’anno di Dante Alighieri: sono previste iniziative scientifiche sull’importante celebrazione in tutto il territorio nazionale e in molte città all’estero. L’Istituto ha da tempo iniziato a lavorare alla proposta culturale, che gode del sostegno del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e che viene condiviso nei contenuti man mano che il concept prende forma.

L’omaggio delle Villae, realizzato per quest’anno speciale, nasce da un’idea di Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto, responsabile scientifico e curatore del progetto. L’iniziativa culturale, di ampio respiro e dedicata a un vasto pubblico, prende le mosse da una serrata ricognizione scientifica che si esplica attraverso un prodotto editoriale fondativo e un focus espositivo espanso che si snoda lungo i diversi spazi museografici dei tre siti: (Mouseia - Villa Adriana, Antiquarium– MaecenasSantuario di Ercole Vincitore, Stanze del cardinale -Villa d’Este).

L’occasione si configura come una ricognizione sull’arte italiana del periodo 1990-2010, che rende omaggio a Dante, quale padre dell'identità letteraria nazionale.
Come il sommo poeta rappresenta l’idea di una lingua comune italiana, così la proposta mette a fuoco il nucleo primario, legato allo specifico culturale del nostro Paese, di un lessico visuale condiviso, componendo un vero e proprio indice della creazione contemporanea italiana.

Anche l’edizione di un volume con saggi critici, schede e un ampio apparato iconografico (100 opere e 100 artisti per il ventennio 1990-2010) intende costituire un punto di riferimento per l’indagine su un tema tanto più delicato e difficile, quanto più vicino al nostro tempo e non totalmente restituibile in prospettiva; condizione a cui supplisce la pluralità dei punti di vista e delle partnership poste in cantiere.



Progetto Vita nova: arte in Italia alla luce del nuovo millennio
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com