Mostra Progetto “Shades of Napoli”. Stéphanie Moussallem - Napoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/11/2021 Aggiornato il 10/11/2021
Dal al
Napoli (NA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Campania
Luogo: Fondazione Made in Cloister, piazza Enrico de Nicola 48
Telefono: 081/18191601
Orari di apertura: 11-19 da mercoledì a sabato; 10-14 domenica. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 5 euro
Dove acquistare: www.madeincloister.com
Sito web: www.madeincloister.com; www.editnapolicom
Organizzatore: EDIT Napoli, Fondazione Made in Cloister, House of Today
Note:
La Fondazione Made in Cloister in sinergia con House of Today ed EDIT Napoli ha partecipato alla terza edizione della fiera all’interno del programma di collaborazioni, mostre e installazioni EDIT CULT con il progetto "Shades of Napoli" della designer libanese Stéphanie Moussallem.

Nel centro storico di Napoli, il chiostro cinquecentesco ospita la collezione inedita nata dalla collaborazione tra la Fondazione Made in Cloister, hub culturale radicato nel territorio con una visione internazionale dedicato all’arte contemporanea, al design, alla musica, alle tradizioni artigianali, e House of Today, un'organizzazione non profit che promuove i designer libanesi e fa rete con esperti del design a livello globale.

Stéphanie Moussallem, designer di interni e d’arredamento di base a Beirut, nell’estate 2021 ha svolto un programma di residenza artistica a Napoli, lavorando fianco a fianco con diversi artigiani e realtà tradizionali locali per realizzare una linea di lampade ispirata alla città partenopea.

Una sofisticata ricerca espressiva unita a processi di produzione di alta qualità, dà vita a una collezione di quattro lampade ispirate alle infinite suggestioni che la città mediterranea e i suoi dintorni hanno regalato alla designer libanese: Sottomarino, Granita Di Limone, Campania e Posillipo.
Un melange di corallo, velluto e simbolismo religioso si combina con vetri multicolori e intricate lavorazioni in legno realizzate a livello locale dando vita a una collezione di lampade energica e fortemente materica, dove elementi della tradizione artigianale napoletana dialogano con materiali nobili e preziosi.

La residenza e il progetto sono stati seguiti da Eleonora De Blasio, consigliere della Fondazione Made in Cloister, in un viaggio attraverso gli antichi saperi del fare, con maestri artigiani del calibro di Paolo Gambardella, coordinatore della realizzazione del progetto ed esperto nella lavorazione del vetro e di altri materiali; Gianni Mocerini, artigiano di seconda generazione che si è formato nella bottega del padre affinando la tradizione della tornitura del legno; e realtà di eccellenza come Ascione, azienda a conduzione familiare nota per la produzione in corallo.





Progetto “Shades of Napoli”. Stéphanie Moussallem
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com