Mostra Pollock e la Scuola di New York - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2018 Aggiornato il 05/12/2018

In esposizione uno dei nuclei più preziosi della collezione del Whitney Museum di New York: Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri rappresentanti della Scuola di New York. 

Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Complesso del Vittoriano, Ala Brasini, via di S. Pietro in Carcere
Telefono: 06/8715111
Orari di apertura: 9,30-19,30; venerdì e sabato 9,30-22; domenica 9,30-20,30
Costo: 15 euro; ridotto 13 euro
Note:
Anticonformismo, introspezione psicologica  e sperimentazione sono le tre linee guida che accompagnano il visitatore. Attraverso 50 capolavori, tra cui il celebre "Number 27", la grande tela di Pollock lunga oltre 3m resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più chiari, colori vividi, armonia delle forme, soggetti e rappresentazioni astratte immergono gli osservatori nel contesto artistico dell’espressionismo astratto. In mostra il frutto di una “rivoluzione” nata nel maggio del 1950 attraverso lo scandalo del Metropolitan Museum di New York quando, dallo stesso museo, viene organizzata un’importante mostra di arte contemporanea escludendo la cerchia degli "action painter", scatenando la rivolta degli esponenti del movimento. Action painting è innovazione, trasformazione, rottura dagli schemi e dal passato: una mostra per riscoprire non solo il fascino di questo movimento attraverso l’arte, ma anche per rivivere emozioni e sentimenti propri di quegli artisti che hanno reso unica un’era della storia dell’arte. 

Sotto l’egida dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, con il patrocinio della Regione Lazio e di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, la mostra è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con The Whitney Museum of America Art, New York e curata da David Breslin e Carrie Springer con Luca Beatrice. 
Pollock e la Scuola di New York
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.