Mostra Pino Daniele Alive, La Mostra - Napoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/09/2021 Aggiornato il 08/09/2021
Dal al
Napoli (NA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Campania
Luogo: Fondazione Made in Cloister, complesso di Santa Caterina a Formiello, piazza Enrico de Nicola 48
Telefono: 081/447252
Orari di apertura: 11-19. Domenica e lunedì chiuso
Costo: 5 euro
Dove acquistare: www.madeincloister.com
Sito web: www.madeincloister.com
Organizzatore: Fondazione Made in Cloister
Note:
La Fondazione Made in Cloister celebra l’indimenticabile artista partenopeo Pino Daniele con il progetto espositivo multimediale e itinerante che partirà dal complesso di Santa Caterina a Formiello (Napoli), sede della Fondazione. L’idea del progetto itinerante nasce con la collaborazione del figlio di Pino Daniele, Alessandro Daniele, e del fotografo Guido Harari.

La mostra parte dalla Fondazione Made in Cloister, sfruttando al meglio le caratteristiche architettoniche del chiostro, e costruendo geometricamente, nel suo impianto cinquecentesco, la griglia con i suoi percorsi imprevisti alternativi.

Per la prima volta in mostra in grande formato una serie di scatti di Pino Daniele, realizzati dai fotografi che lo hanno seguito più da vicino nell’arco della sua brillante carriera.
Un mix di immagini che hanno caratterizzato le copertine dei suoi dischi storici e di fotografie inedite, digitalizzate appositamente per la mostra. A cominciare da alcuni ritratti giovanili scattati da Lino Vairetti della band Osanna, per passare, seguendo uno sviluppo cronologico, alle immagini di Mimmo Jodice, Cesare Monti, Guido Harari, Luciano Viti, Giovanni Canitano, Adolfo Franzò, Roberto Panucci, Letizia Pepori.

L'installazione accompagna volutamente il pubblico in un percorso multimediale, volto a sollecitare un'interazione fisica ed emotiva capace di cogliere gli aspetti più complessi e privati dell’artista.
Il visitatore può costruire il proprio itinerario facendo un’esperienza personale e reale con un personaggio dai "mille culure", andando oltre una mitografia già codificata.

Al centro dello spazio, protagonisti sono alcuni oggetti e strumenti cari all’artista, tra gli altri alcune sue chitarre rese celebri anche dalle copertine dei suoi dischi, il mandolino utilizzato per le registrazioni di "Napule è", i fogli scritti di suo pugno con le scalette dei concerti.

A completare la narrazione, una soundtrack d’eccezione: i brani più famosi saranno presentati in chiave inedita, con stralci audio della sola voce e/o della sola chitarra isolate dal resto degli strumenti. A ritmare la dimensione volutamente più intima dell’ascolto, i respiri di Pino Daniele inframezzano le varie esecuzioni.

La mostra sarà anche un contenitore di attività no profit a cura della Pino Daniele Trust Onlus, che arricchirà il programma con una serie di appuntamenti didattici, live e divulgativi delle opere dell’artista, in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

La mostra è curata da Guido Harari e Alessandro Daniele.

Foto: Il chiostro della Fondazione Made in Cloister che ospiterà la mostra ©Viviana Falace
Pino Daniele Alive, La Mostra
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com