Mostra Pietro Chevalier. Vedute di Padova e del Veneto nell’Ottocento - Padova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/10/2016 Aggiornato il 26/10/2016

Attivo tra Venezia, Padova e Trieste, Pietro Chevalier (Corfù 1795 - Padova 1864) disegnatore, incisore, giornalista e scrittore d'arte, testimonia con le sue "guide turistiche" realtà urbane in evoluzione, nuove mode e nuovi riti nel passaggio dal Grand Tour settecentesco al turismo moderno. Partecipe di un fenomeno ben più vasto italiano ed europeo, fatto di disegnatori, vedutisti e illustratori che andavano incontro alle esigenze di mercato, Chevalier nei suoi lavori diede spazio al romanticismo, al gusto popolare, allo storicismo, alla ripresa del Medioevo, ma fu attratto anche dall’esotismo, donandoci uno spaccato unico di realtà urbane in evoluzione e di un mondo che stava rapidamente cambiando. L’esposizione, promossa dal Comune di Padova-Assessorato alla Cultura, è accompagnata da catalogo Skira e si svolge in contemporanea con la mostra” DOMENIO CERATO- Architettura a Padova nel secolo dei Lumi” a Palazzo Zuckermann.

Dal al
Padova (PD)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Veneto
Luogo: Musei Civici agli Eremitani, piazza Eremitani 8
Telefono: 049/8204551
Orari di apertura: 9-19. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Pietro Chevalier. Vedute di Padova e del Veneto nell’Ottocento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com