Mostra “Pietre colorate molto vaghe e belle”. Arte senza tempo dal Museo dell’Opificio delle Pietre Dure - Mantova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/10/2018 Aggiornato il 06/12/2018

L'esposizione propone una preziosa raccolta di opere d'arte realizzate con la particolare tecnica artistica detta "commesso" che consente di formare, sulla base di un modello pittorico, immagini ottenute dal paziente assemblaggio di piccole sezioni di pietre colorate: porfidi, diaspri, agate, lapislazzuli che, accuratamente selezionati, tagliati e accostati, appaiono come una vera e propria ‘pittura di pietra’. 

Dal al
Mantova (MN)
Regione: Lombardia
Luogo: Complesso Museale Palazzo Ducale, Castello di San Giorgio, piazza Sordello 40
Telefono: 0376/352100
Orari di apertura: 8,15-19,15. Lunedì chiuso
Costo: 12 euro; ridotto 7,50 euro
Note:
La mostra, a cura di Sandra Rossi, Peter Assmann e Anna Patera, con la collaborazione scientifica di Riccardo Gennaioli, è arricchita da una sezione interamente dedicata alle antiche tecniche di lavorazione e ai pregiati materiali utilizzati, che offre al visitatore la possibilità di cogliere in pieno la perizia tecnica che sta alla base di queste preziose e raffinate realizzazioni destinate a una committenza regale. Si ammirano così alcuni preziosi fogli che fanno parte del patrimonio grafico della Manifattura, conservato nel Gabinetto Disegni e Stampe del Museo dell’Opificio, una raccolta di oltre tremila pezzi, in gran parte inediti, che testimoniano l’attività delle Botteghe Granducali nel corso dei secoli, documentando i diversi passaggi creativi ed esecutivi della produzione artistica. La mostra fa parte delle iniziative organizzate per l'Anno europeo del Patrimonio Culturale 2018  ed è frutto della collaborazione tra il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova e l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.