Mostra Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925 - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/09/2017 Aggiornato il 11/09/2017

La grande mostra conclude le manifestazioni, aperte a primavera, dedicate al gran tour di Picasso nel nostro paese, dove arriva per la prima volta nel febbraio 1917 a soli 36 anni, già conosciuto per aver guidato la rivoluzione cubista. L'esposizione, curata da Olivier Berggruen con Annunciata von Liechtenstein, presenta un centinaio di capolavori fra i quali il "Ritratto di Olga in poltrona" (1918), "Due donne che corrono sulla spiaggia" (1922), "Il flauto di Pan" (1923) e documenta l'impatto a lungo termine del soggiorno in Italia sull'arte del maestro spagnolo, un impatto evidenziato dalle molte opere d'ispirazione classica realizzate nel periodo successivo a quel viaggio. Vengono illustrati anche gli esperimenti condotti da Picasso con diversi stili e generi: dal gioco delle superfici decorative nei collage, eseguiti durante la prima guerra mondiale, al realismo stilizzato degli "anni Diaghilev", dalla natura morta al ritratto. A Palazzo Barberini, nel grandioso salone affrescato da Pietro da Cortona, viene esposto il sipario dipinto per il balletto "Parade", una immensa tela lunga 17 metri e alta 11. Proprio il lavoro svolto per questo balletto, su musica di Satie, ha costituito l'occasione della venuta in Italia di Picasso. 

Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lazio
Luogo: Scuderie del Quirinale, via XXIV Maggio 16
Telefono: 06/81100256; Siti: www.vivaticket.it; www.scuderiequirinale.it
Orari di apertura: 10-20; venerdì e sabato 10-22,30
Costo: 15 euro; ridotto 13 euro
Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com