Mostra Phillip Lai - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/11/2019 Aggiornato il 29/11/2019
Dal al
Torino (TO)
Regione: Piemonte
Luogo: Galleria Franco Noero, via Mottalciata 10/B
Telefono: 011/882208
Orari di apertura: 11-19; lunedì e sabato 15-19. Domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Note:
La mostra personale di Phillip Lai (Kuala Lumpur, 1969) presenta una serie di nuove opere che sviluppano ulteriormente l’interesse di Lai per un tipo di rappresentazione che attinge dal reale, descrivendone però un distaccamento che trasmette e interroga una visione sublimata e rarefatta della realtà stessa.

All’interno della mostra sono presenti riferimenti a tipi di materiali e condizioni che trattano il sostenere e nutrire la vita.
L’acqua, in particolare, è rappresentata nelle stazioni fittizie di rifornimento delle bottiglie proprio come il riutilizzo di taniche di plastica tipico nei paesi dell’Africa Occidentale.

Nelle opere, le tracce di questi riferimenti sono tangibili ma, allo stesso tempo, vengono messe in discussione dalle loro caratteristiche visive, dalla materialità e dall’equilibrio compositivo che li contraddistingue.

Il lungo calco giallo dei contenitori riporta solo la parte superiore, rendendoli privi di volume e simili ad un guscio, fragili e intensamente colorati. L’opera, sollevata e sospesa da terra. è sorretta da piccoli paletti come fosse un modello.

Proseguendo il percorso, si incontra un grande recipiente blu riempito di chicchi di grano. Così come per l'assenza di un luogo dell'oggetto onnipresente, l'artista è interessato anche ai salti proporzionali e di scala che un materiale mutevole e granulare come questo può subire, spaziando dal singolo chicco alla montagna.

La latenza di questo materiale è rilevante; come scorta e come riserva alimentare. Tuttavia, il grano usato dall’artista, visibilmente annerito e dall’odore acre, denota un processo di combustione messo in atto su di esso che lo ha reso inutilizzabile impedendone il consumo.
Phillip Lai
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com