Mostra Pagine da Collezione - Fontanellato

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/11/2018 Aggiornato il 05/12/2018

La mostra, organizzata in collaborazione con la Fondazione Cariparma, è un'occasione unica per i visitatori di addentrarsi nell’arte degli ultimi due secoli percorrendo un sentiero non troppo frequentato:  i libri in mostra, nella maggior parte a tiratura limitatissima, non sono stati creati in vista di possibili esposizioni ma con l’unico intento di regalare piacere e orgoglio ai privati che li acquistavano e li sfogliavano in solitudine. 

Dal al
Fontanellato (PR)
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Labirinto della Masone, strada Masone 121
Telefono: 0521/827081
Orari di apertura: 10,30-19. Martedì chiuso
Costo: 18 euro, incluso l'ingresso al Labirinto della Masone
Note:
Una collezione di migliaia di pagine meravigliosamente concepite, disegnate e colorate dagli artisti più famosi dell’Otto e del Novecento, come Delacroix, Manet, Matisse, Depero, Campigli, Fontana, i cosiddetti libri d’artista. La mostra parte dall'Ottocento e prosegue con il Novecento, l'epoca d'oro del libro d'artista, a partire dalle litografie di Pierre Bonnard per continuare con le Avanguardie. È con la loro volontà di emanciparsi dalle forme canoniche che l’oggetto libro si trasfigura, diventando una forma d’arte autonoma, alla stregua dei quadri e delle sculture. La mostra esplora poi i diversi angoli d’Europa, dove gli artisti creavano opere d’arte reinterpretando, ognuno a suo modo, l’antica forma del libro: Henry Van De Velde, Oskar Kokoshka, Vassily Kandisky, George Grosz, Ernst Ludwig Kirchner, per citarne alcuni. Fino ad arrivare alla fioritura dei decenni tra il 1930 e il 1960, che ha per protagonisti i pittori dell'Ecole de Paris: tra gli altri Picasso, Matisse, Georges Braque, Chagall. A riunire tutti questi tesori e a farne dono alla Fondazione Cariparma è stato un parmigiano, Corrado Mingardi: collezionista, insegnante, bibliotecario a Busseto, musicofilo. La mostra celebra un legame prezioso, quello tra i libri e il Labirinto di Franco Maria Ricci, pensata per rendere il parco culturale di Fontanellato, che comprende anche il labirinto di bambù più grande al mondo, la collezione d’arte e la sede della casa editrice, oltre alle mostre temporanee, un luogo sociale legato al territorio e insieme cosmopolita.
Pagine da Collezione
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.