Mostra Orticolario “The Origin”. Suggestioni per un Natale che profuma di natura - Cernobbio, Lago di Como

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 04/12/2020 Aggiornato il 04/12/2020
Dal al
Cernobbio, Lago di Como (CO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Villa Erba, largo Luchino Visconti 4
Telefono: 031/3347503
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.orticolario.it; Facebook: http://www.facebook.com/Orticolario; Instagram: https://instagram.com/orticolariocomo/
Organizzatore: S.O.G.E.O. S.r.l. Impresa Sociale
Note:
Il pensiero del Natale ha portato Orticolario a implementare alcune novità in The Origin, il suo progetto virtuale nato il 15 ottobre scorso.
La piattaforma è stata oggetto di importanti migliorie grafiche ed estetiche, con l’intento di offrire una navigazione più fluida, coinvolgente e intuitiva.

Nel mese di dicembre e durante tutte le feste, il delicato sottofondo musicale che accompagna l’esperienza di ogni visitatore, è reso ancora più suggestivo dall’inconfondibile tintinnio delle campanelle natalizie.
The Origin si arricchisce costantemente di nuove esperienze, dando vita a un palinsesto sempre in divenire.

E così, a dicembre si può “viaggiare” lungo la Penisola, andando da Rino (antoninimila@gmail.com), cestaio di Gassano (MS), che produce cesti con salici, sanguinello, ulivo, castagno, oppure a Como e nel mondo con Antonella Fontana (etsy.com/it/shop/papijoux), che incanta con le sue "Alchimie di seduzione" e racconta la magia della creazione di un profumo.

Ci si può fare ammaliare dalla voce dolce e sussurrata di Luna, fedele compagna a quattro zampe, che racconta di Althea Vivai (elleboro.com), dove Anna e Claudio, con poesia e maestria, producono, vendono, selezionano e ibridano ellebori, fiori ribelli e generosi, capaci di offrire nettare alle api anche sotto la neve.

E ancora, si può letteralmente “volare” nel vivaio-giardino piemontese di Anna Peyron (facebook.com/vivaioannapeyron), dove si coltivano rose, ortensie, Clematis e tante altre amate piante, e arrivare fino in Giappone, nella Prefettura di Gifu, dove il paesaggista Enzo - Satoru Tabata (enzo-garden.net) compone e recita un Tanka, genere di poesia antica giapponese, in questo caso ispirata all’acero, pianta dell’anno e ispiratrice del suo progetto.

Non mancano le idee per regali di Natale originali, sostenibili, ispirati alla natura, e per tutti i gusti: numerose le proposte tra design, arte, artigianato, piante da interno e da esterno, molte ispirate alla “Seduzione”, tema 2020 e leitmotiv dell’edizione 2021.

Per Natale non può mancare un video per i bambini (e per chiunque creda nel potere della fantasia), a cui l’evento ha sempre dedicato molta attenzione: è un poetico cortometraggio in cui i burattini conducono in un viaggio nel bosco alla scoperta degli alberi maestri, tra leggende, storie, fuoco, magia e segreti della natura, realizzato da Paola e Dario Tognocchi del Teatro dei Burattini di Como (teatroburattinicomo.it).
Per info: laboratoribambini@orticolario.it.

Tra le novità da non perdere a dicembre ricordiamo anche il Cinesalotto, una selezione di cortometraggi visionari, per un viaggio in tutto il mondo e in altri mondi, proprio come avviene nelle Segrete di Villa Erba durante Orticolario: un’idea originale per trascorrere le serate e le lunghe festività natalizie.

Per idee regalo ci si può lasciare ispirare e continuare in The Origin, passeggiando tra gli oltre 120 espositori presenti (non solo italiani), pronti a esaudire ogni desiderio, tra accessori tessili, arredo, arte e cornici, artigianato e piante.





Orticolario “The Origin”. Suggestioni per un Natale che profuma di natura
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com