Mostra Oro, 1320 – 2020. Dai Maestri del Trecento al Contemporaneo - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 24/11/2019 Aggiornato il 24/11/2019
Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Galleria Salamon, Palazzo Cicogna, via San Damiano 2
Telefono: 02/76024638
Orari di apertura: 10-13; 14-19. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Note:
La mostra nasce con l’intenzione di tracciare una traiettoria diacronica sull’uso e sul significato dell’oro nelle arti figurative.

Vengono messe in relazione opere del XIV e dell’inizio del XV secolo, dalla tradizione giottesca al Gotico Internazionale a Firenze e in Italia centrale, e lavori di grandi artisti italiani degli ultimi cinquant’anni: da Lucio Fontana a Paolo Londero e Maurizio Bottoni, interpreti, nelle opere presenti in mostra, delle simbologie intrinseche al materiale prezioso.

La finalità scientifica di questa rassegna è soprattutto quella di cercare, in due momenti distanti della storia culturale del nostro paese, i segni tangibili di una unica tradizione, che emerge grazie soprattutto al recupero, da parte di autori moderni, di tecniche e procedimenti usati nei secoli trascorsi.

Tra le tavole a fondo oro esposte si trovano tavole di Giovanni Gaddi, maestro di scuola giottesca attivo insieme al padre Taddeo nella prima metà del Trecento, di Andrea di Bonaiuto, Antonio Veneziano e dell’anonimo pittore noto come Maestro dell’Incoronazione della Christ Church Gallery di Oxford, che rappresentano le tecniche illustrate da Cennino Cennini nel Libro dell'Arte, documento storico essenziale.

Mentre i dipinti quattrocenteschi di Mariotto di Nardo (la Madonna col Bambino e quattro santi, ritenuta uno dei capolavori della sua tarda attività), Ventura di Moro e del marchigiano Giovanni Antonio da Pesaro testimoniano la continuità e la vitalità di questa tradizione, non solo a Firenze, fino al 1430 circa.

Ma la lettura di Cennini, e in generale lo studio delle tecniche usate dagli antichi maestri, è fondamentale anche in alcuni aspetti dell’arte di Lucio Fontana nel XX secolo, di Fontana si trova in esposizione un Concetto spaziale in oro del 1960, e soprattutto di Paolo Londero (Milano 1969) e Maurizio Bottoni (Milano 1950).


Oro, 1320 – 2020. Dai Maestri del Trecento al Contemporaneo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com